L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 19 novembre 2014

Energia pulita è possibile basta volerla


Il mare, con il suo continuo movimento, è una importante fonte di produzione di energia pulita. A capirlo ormai sono in tanti, con numerosi progetti che sfruttano le maree per produrre elettricità in tutto il mondo.
Di recente, la Corea del Sud ha annunciato l'intenzione di andare avanti con un nuovo grande progetto da 28 MW per ottenere energia delle maree, ma ecco quali sono i più interessanti progetti di energia in tutto il mondo selezionati da BusinessGreen.

1) Swansea Bay Tidal Lagoon, Galles

Con una capacità di 240 MW, è uno dei più interessanti del Regno Unito e potrebbe alimentare 120.000 abitazioni per 120 anni se otterrà l'approvazione di pianificazione- Swansea Tidal Lagoon è attualmente all'esame da parte dell'Ufficio Pianificazione e gli sviluppatori sperano di iniziare la costruzione il prossimo anno e di avviare l'impianto entro il 2018. Potrebbe essere la prima di una serie di sei lagune costiere tra cui una nei pressi di Colwyn Bay a Conwy, e una nel canale di Bristol. Al termine della rete proposta potrebbe soddisfare l'8% del fabbisogno di energia elettrica del Regno Unito.

2) Power Station Rance Tidal, Francia

Anche in questo caso, la capacità sarebbe di 240 MW. È il primo sistema di questo tipo creato al mondo, con tre anni per costruirlo e 81 milioni di sterline. Era il più grande generatore di energia dalle maree del mondo fino al 2011, quando fu superato dal coreano Sihwa Lake.

3) Power Station Sihwa Lake Tidal, Corea del Sud

Con una capacità di 254MW, completata nel 2011, la Power Station di Sihwa Lake Tidal è attualmente il più grande impianto di energia delle maree nel mondo. Situato a circa 60 chilometri a sud ovest di Seoul, il progetto si avvale di una diga istituita nel 1994 per il controllo delle inondazioni e l'agricoltura. Ci sono voluti sette anni per costruirlo e 1 milione di dollari per MW, ma il sistema ha permesso alla Corea del Sud per ridurre le emissioni di CO2 di oltre 300.000 tonnellate l'anno, risparmiando anche sui costi del petrolio.

4) Incheon, Corea del Sud

Restiamo ancora in Corea. Qui sorgerà Incheon Bay, con una capacità di 1,320 GW, diventando una volta ultimato il più grande del mondo. Si dovrebbe essere completata nel giugno 2017, che costano più di 2 miliardi di sterline.

5) Garorim Bay, Corea del Sud

Sulla scia di Incheon e Sihwa Lake, la Corea del Sud ha in programma un terzo progetto al largo della costa occidentale di Garorim Bay, con una capacità di 520 MW.

6 e 7) Penzhina e Mezen Bay, Russia

Capacità combinata: 102GW. La Russia potrebbe non essere noto solo per le sue politiche energetiche inquinanti. Il paese ha due giganteschi progetti di energia delle maree in cantiere. Uno è un enorme sbarramento da 87 GW nella Baia della Penžina al largo della costa nord-occidentale, che sfrutta le maree più alte di ogni baia sull'Oceano Pacifico. A ciò si aggiunga il più piccolo, ma ancora enorme progetto da 15GW della Mezen Bay.

8) Annapolis Royal Generating Station, Canada

Con il suo nome regale, l'Annapolis Royal Generating Station è l'unica centrale elettrica di questo tipo del Nord America. Ci sono voluti quattro anni per costruirla e potrebbe aprire la strada a una serie di altri programmi in corso di sviluppo nelle acque del Canada. Ha una capacità di 20 MW.

9) Jiangxia Tidal Power Station, Cina

Andiamo in Cina. Con la sua capacità di 3,2MW, è l'unica centrale elettrica che produce energia dalle maree del paese. È stata costruita nel 1980 e potrebbe fungere da apripista per i piani ambiziosi della Cina volti ad aumentare le forniture di energia rinnovabile.

10) Golfo di Kutch, India

Ha una capacità pari a 50 MW ma potrebbe essere esteso fino a 200. Lo stato indiano del Gujarat ha intenzione di ospitare una centrale elettrica di questo tipo su scala commerciale, e ha firmato un ccordo con Atlantis Resources per installare la prima dao 50 MW al largo della costa occidentale dell'India. La struttura potrebbe essere espansa a 200 MW in futuro. E il governo indiano ha anche identificato il Golfo di Khambhat come luogo potenziale per lo sviluppo del progetto.
Francesca Mancuso

Nessun commento:

Posta un commento