L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 9 maggio 2015

Russia, il governo del corrotto Pd al servizio degli statunitensi sanziona facendoci rimettere miliardi, la Cina fa accordi commerciali

Russia-Cina: Putin riceve Xi Jinping, "a livelli senza precedenti" 

 
10:22 08 MAG 2015


(AGI) - Mosca, 8 mag. - Le relazioni tra Russia e Cina "hanno raggiunto un livello molto alto, come spesso diciamo, un livello senza precedenti": a ribadirlo di nuovo e' il presidente Vladimir Putin al canale Rossia-24, che ha annunciato la messa in onda, stasera alle 22 ora italiana, del docufilm dal titolo "La Russia e La Cina. Il cuore dell'Eurasia". L'iniziativa coincide con l'arrivo, oggi a Mosca, del presidente della Repubblica popolare Xi Jinping, che domani sara' tra i principali ospiti stranieri alla tradizionale parata militare sulla piazza Rossa per il 70° anniversario della vittoria sovietica sui nazisti. Parata che invece e' stata snobbata dalla maggior parte dei leader occidentali per via delle tensioni con il Cremlino sulla crisi ucraina. Come riportato dalle agenzie russe, Xi avra' colloqui oggi con Putin e domani col premier Dmitri Medvedev. Per il leader cinese, accompagnato dalla moglie Peng Liyuan, quella da oggi al 10 maggio e' la sua terza visita nella Federazione. Si prevede che Mosca e Pechino, durante la visita, firmino una quarantina di documenti congiunti, tra cui accordi in materia di energia, aviazione, spazio e finanzia. Il consigliere presidenziale russo, Yuri Ushakov, ha preannunciato la possibile firma anche di un memorandum sul modello di finanziamento da parte della Repubblica popolare del progetto per l'alta velocita' Mosca-Kazan; a suo dire, Pechino ha intenzione di investirvi circa 300 miliardi di rubli. Inoltre, secondo il vice ministro degli Esteri cinese Cheng Guping, le parti sigleranno una dichiarazione congiunta sul rafforzamento della partnership strategica e della cooperazione pratica, che dovrebbe comprendere anche un trattato di mutua cooperazione nel campo della sicurezza informatica.

https://www.agi.it/estero/notizie/russia_cina_putin_riceve_xi_jinping_a_livelli_senza_precedenti-201505081022-est-rt10068

Nessun commento:

Posta un commento