L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 16 agosto 2016

Energia Pulita - senza di questa l'Italia non va da nessuna parte

LA SCOZIA È RIUSCITA A GENERARE IL 106% DEL FABBISOGNO DI ENERGIA ELETTRICA DEL PAESE GRAZIE ALLE TURBINE EOLICHE



Davide Bertolino
15 ago 2016, 12:00

Esistono alcune nazioni che hanno dimostrato di poter soddisfare la loro richiesta energetica di un'intera giornata semplicemente utilizzando le fonti di energia rinnovabili, e la Scozia è una di queste. Infatti, all'inizio di questa settimana, il Paese ha generato il 106% del suo fabbisogno energetico attraverso l'utilizzo di turbine eoliche, in sole 24 ore. Si tratta di un risultato piuttosto impressionante che ci porta a riflettere su quanto le energie rinnovabili potrebbero fare per il nostro mondo.

In ogni caso questo risultato è già stato raggiunto da un buon numero di nazioni europee. Il Portogallo è stato in gradi di alimentarsi con l’energia rinnovabile per 4 giorni, i Paesi Bassi hanno sono riusciti a produrre il 140% del fabbisogno interno, mentre la Germania ha raggiunto una produzione pari al 95% del fabbisogno per (pochi) preziosi istanti. Uscendo dall’Europa, il Costa Rica vanta uno dei record più importanti, in quanto il Paese è stato alimentato esclusivamente ad energia rinnovabile per ben 75 giorni. Speriamo che questa breve lista si possa arricchire molto presto con nuove nazioni virtuose.

Tornando alla Scozia, quest’ultima è riuscita a produrre il 106% del fabbisogno energetico tramite turbine eoliche grazie ai venti di uragano al largo della costa, i quali si sono abbattuti sulle turbine eoliche a 60 mph. La produzione di energia elettrica ha prodotto 39,545 megawattora, per un fabbisogno di 37,202. La Scozia mira a soddisfare il 50% della richiesta di energia elettrica da fonti rinnovabili entro un anno e ad alimentarsi al 100% da energie rinnovabili entro il 2020.

Nessun commento:

Posta un commento