L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 6 marzo 2017

confronto tra il Pensiero Unico e uno degli ectoplasma alternativi appena nato

CI VEDIAMO A...

Trame di potere: come si forma e come si manifesta tra populismo e pensiero unico - Londra, 10 Marzo

NEWS 262524Pur provenendo da tradizioni politico-culturali diverse, Giulietto Chiesa e Gioele Magaldi si incontrano a Londra per confrontarsi su un messaggio di risonanza internazionale: nella stretta tra il pensiero unico del mondo finanziario ultraconservatore e un populismo incapace di dare risposta ai problemi della società, il mondo occidentale, e sopratutto la società europea, stanno vivendo una chiara involuzione antidemocratica e stanno rischiando di perdere quell'identità e quei diritti conquistati in tre secoli di lotte e rivendicazioni sociali.
In questo contesto, riconoscere le forme in cui si articola il potere diventa uno strumento indispensabile di conoscenza e un viatico per un impegno civico e politico di natura consapevolmente democratica.
E' fondamentale non solo spiegare quali forme di potere sono in gioco, oltre la politica, ma anche proporre un punto di vista diverso, capace di andare oltre populismi e pensiero unico, che possa rimettere la società, invece che le performance finanziarie, al centro dell'attività politica.
Si confronteranno due visioni differenti, eppure entrambe preoccupate di comprendere,
L'evento, organizzato dal Movimento Roosevelt Londra, si terrà il 10 marzo 2017 presso la Thomas Room della London Metropolitan University.
Per prenotazioni (necessarie per accedere al campus) potere seguire questo link.
London Metropolitan University
166-220 Holloway Road
Holloway
N7 8DB
United Kingdom
View Map

Nessun commento:

Posta un commento