L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 1 marzo 2017

Il made in Italy di Fincantieri vince

Difesa: Crosetto (Aiad), vittoria appalto Australia renderebbe Fincantieri leader settore

Roma, 01 mar 16:10 - (Agenzia Nova) - 

La vittoria del programma Future Frigates – SEA 5000, che prevede la costruzione di nove fregate di futura generazione per la Marina australiana, renderebbe Fincantieri “la numero uno nel settore”. Lo ha detto Guido Crosetto, presidente della Federazione aziende italiane per l’aerospazio, la difesa e la sicurezza (Aiad), nel corso dell’audizione al Senato sulla normativa in materia di esportazioni dei sistemi d’arma. Il governo italiano ha sostenuto Fincantieri nella gara d'appalto indetta dalla Marina dell’Australia e ne è una dimostrazione anche la recente visita del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, a Sydney. Fincantieri per provare a vincere l'appalto propone la Fregata europea multi missione (Fremm). Secondo quanto spiegato da Crosetto nella fase finale della gara oltre all’Italia ci sono solo inglesi e spagnoli. Nell’ambito di questa gara “il governo è servito ad accreditare Fincantieri”, ha spiegato Crosetto secondo cui la società italiana ha dovuto aprire una sede in Australia. Alla fine del 2016, infatti, è stata istituita Fincantieri Australia con sede a Canberra. (Pav)

Nessun commento:

Posta un commento