L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 2 marzo 2017

Siria - Palmira - era nella logica delle cose

SIRIA
01/03/2017 - 17:32

Le truppe di Assad riconquistano la cittadella di Palmira

«Adesso ci stiamo preparando all'assalto alla città» spiega l'esercito siriano


Archivio Keystone

DAMASCO - L'esercito siriano e le truppe alleate hanno liberato la cittadella storica di Palmira dai miliziani dell'autoproclamato Stato islamico (Isis), ha fatto sapere all'agenzia Ria una fonte ben informata sul posto.

«L'esercito ha il controllo della cittadella di Palmira e di una catena montuosa a sudovest. Adesso ci stiamo preparando all'assalto alla città», ha detto la fonte.

A riferire del successo dell'offensiva governativa siriana a Palmira sono fonti giornalistiche vicine all'Iran e alla Russia, alleati delle forze di Damasco. La televisione panaraba al Mayadin, vicina alla Repubblica islamica, afferma che i lealisti hanno preso il possesso della zona a sud e a ovest di Palmira e che «entro una settimana controlleranno completamente la città».

Nessun commento:

Posta un commento