L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 2 giugno 2017

Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo 2017


Vladimir Putin interviene alla riunione plenaria dello SPIEF 2017

© REUTERS/ Grigory Dukor
13:29 02.06.2017(aggiornato 16:25 02.06.2017) 

Il presidente Putin interviene venerdì alla riunione plenaria del Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo insieme ad altri leader mondiali: India, Moldavia, Austria; il leader toccherà diversi aspetti dell’economia russa e mondiale.

Oltre a questo, il leader russo parteciperà all'"Incontro d'affari Russia — USA", dove si incontrerà con i dirigenti delle più grandi aziende straniere e gruppo finanziari.

Il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo si tiene dal 1997 e dal 2006 viene condotto con il patrocinio e la partecipazione del presidente russo. Il Forum è diventato una piattaforma mondiale leader per la discussione delle principali questioni economiche della Russia, dei mercati dei paesi emergenti e del mondo in generale. Il forum di quest'anno si svolge nella capitale del nord 1 al 3 giugno. MIA "Rossiya Segodnya" è un partner del forum.

Allo SPIEF 2017 sono giunti 8000 visitatori (lo scorso anno 7500), tra cui i leader dell'India, della Moldavia, dell'Abkhazia, dell'Ossezia del Sud, i vice-presidenti, i vice-premier e i ministri di vari paesi. Al forum sono presenti 637 rappresentanti di aziende russe e più di 500 aziende straniere provenienti da 62 paesi.

Un discorso interessante e significativo

L'aiutante del presidente russo Yuri Ushakov ha detto che la riunione plenaria è "l'evento più importante del Forum" e che inizia alle 14:00 e si protrae per tre ore. Ad esso prendono parte Putin, il Premier indiano Narendra Modi, il cancelliere federale dell'Austria Christian Kern e il presidente della Moldavia Igor Dodon.

"All'inizio i leader interverranno con i propri discorsi, e poi si terrà il dibattito", ha detto Ushakov.

Secondo lui, il discorso di Putin alla riunione plenaria sarà significativo e interessante. Toccherà vari aspetti come l'economia mondiale e quella russa.

"Il nostro presidente interviene sempre brillantemente e con temi interessanti. Penso che anche questa volta sarà interessante, significativo, e toccherà diversi aspetti dell'economia mondiale e naturalmente dell'economia russa" ha detto Ushakov.

Ieri, il portavoce presidenziale Dmitry Peskov ha detto ai giornalisti che il capo dello stato russo continuerà a lavorare sul suo discorso fino a tardi sera giovedì.

Ha anche detto che quest'anno il moderatore della sessione plenaria sarà la conduttrice televisiva dall'emittente NBC Megyn Kelly. È una celebre giornalista, famosa per le sue domande scomode. Nel mese di agosto dello scorso anno, durante i dibattiti televisivi dei candidati alla presidenza degli USA, Kelly chiese al miliardario Donald Trump circa del suo atteggiamento verso le donne, avviando la controversia tra l'attuale presidente USA e la giornalista.

L'incontro con le aziende straniere

Nell'ambito del Forum Putin incontrerà i rappresentanti di diversi compagnie straniere e gruppi finanziari. "Questa volta alla discussione sono stati invitati 62 capi di grandi aziende degli Stati Uniti, come Exxon, International Paper e PricewaterhouseCoopers" ha informato l'assistente del presidente, aggiungendo che parteciperanno anche i rappresentanti di aziende provenienti da Francia, Svizzera, Regno Unito, Giappone e Germania.

"Inoltre, ci sarà dopo un dibattito aperto, previsto all'inizio della performance del nostro presidente, e poi una serie di domande e risposte, sui vari aspetti relativi dell'economia russa" ha detto Ushakov.

L'incontro d'affari con gli Stati Uniti

Secondo Ushakov Putin prevede inoltre di ascoltare i partecipanti presso "l'Incontro di affari Russia-USA" al Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, che si terrà per la prima volta in tre anni.

Secondo lui, l'incontro vedrà la partecipazione dei rappresentanti di aziende come Hyperloop, Boeing, Exxon, Philip Morris International.

Ushakov ha aggiunto che la delegazione degli Stati Uniti al Forum Economico di San Pietroburgo è una delle più rappresentative. "Essa vede un totale di 144 società a diversi livelli" ha spiegato.

L'incontro si svolgerà con la partecipazione del Consiglio economico Stati Uniti-Russia e della Camera di Commercio degli Stati Uniti, ha aggiunto.

Nessun commento:

Posta un commento