L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 12 agosto 2017

Niente da fare, l'odio che la Boldrini raccoglie è il frutto della sua superbia, del voler imporre a tutti il suo pensiero Politicamente Corretto con una violenza inaudita nella sostanza delle cose

La violenza verbale contro Laura Boldrini è umanamente inaccettabile

11/08/2017 16:02 CEST | Aggiornato 11/08/2017 16:11 CEST
Ilaria CucchiIn memoria di Dino Budroni

ROBERTO SERRA - IGUANA PRESS VIA GETTY IMAGES

Si possono condividere o meno le sue idee politiche. La si può considerare simpatica o antipatica. Ma ciò che sta accadendo a Laura Boldrini è umanamente inaccettabile, eticamente esecrabile. Come donna posso solo dire che mi ripugna questa violenza, che è spiegabile soltanto perché si tratta di una donna e non per altro.

Mi piacerebbe tanto se Matteo Salvini, il Movimento 5 stelle e tutto il mondo politico si stringessero intorno a lei come persona. Potrebbe essere una boccata d'ossigeno in questo momento di delirio dovuto, spero, al caldo.

Nessun commento:

Posta un commento