L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 8 maggio 2019

Gli S-400 vengono superati dai S-500

S-500 RUSSO, IL KILLER DEGLI F-35?


(di Tiziano Ciocchetti)
07/05/19 

È quasi operativo il nuovo sistema missilistico superficie-aria russo S-500, considerato una seria minaccia per gli F-35.

Il Ministro dell’Industria e del Commercio russo, Manturov, ha annunciato lo scorso mese che il sistema S-500 stava entrando nella fase di produzione in serie, e che sarebbe entrato in servizio nel 2020.

Sembrerebbe che il nuovo missile sia in grado di offrire prestazioni nettamente superiori ai sistemi d’arma precedentemente adottati, come per esempio l’S-400 TRIUMPH (foto) che, con il missile 40N6 a guida radar attiva, raggiungerebbe una portata di 400 km.


L’S-500, che rappresenta una evoluzione del precedente sistema, dovrebbe avere una gittata di circa 600 km e sarebbe in grado di ingaggiare bersagli supersonici, così come satelliti a bassa orbita nonché alcuni modelli di veicoli spaziali.

Gli analisti militari mettono in guardia sul fatto che l’S-500 potrebbe essere in grado di abbattere anche velivoli dotati di tecnologia stealth, come gli F-22 e gli F-35 statunitensi.


Foto: MoD Fed russa / U.S. DoD

Nessun commento:

Posta un commento