L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 22 agosto 2019

Un paese che non ha la Sovranità Territoriale non ha neanche quella Nazionale e Politica

Germania spende centinaia di milioni di euro per militari USA

© AP Photo / DPA / Ingo Wagner
18:02 21.08.2019

Lo Stato tedesco spende centinaia di milioni di euro per il mantenimento delle truppe americane di stanza in Germania.

Lo segnala il canale ARD con riferimento alla risposta del ministero delle Finanze sull'interrogativo sollevato dalla deputata del Bundestag della sinistra radicale (Die Linke) Brigitte Freihold.

Secondo il ministero delle Finanze tedesco, negli ultimi sette anni il governo ha stanziato oltre 240 milioni di euro per il mantenimento delle truppe americane. Questi fondi sono stati impiegati tra l'altro per pagare le pensioni degli ex dipendenti e gli affitti di terreni e fabbricati.

Inoltre i 480 milioni di euro stanziati dal 2012 al 2019 da parte del governo tedesco per la costruzione di strutture militari per gli alleati della Nato in Germania sono stati "quasi completamente" assorbiti dagli Stati Uniti.

Dai documenti del ministero delle Finanze emerge inoltre che dal 2012 in Germania sono state condotte 882 esercitazioni militari dalle truppe americane.

© AP PHOTO / DOROTHEE THIESING


In precedenza ARD, citando l'ambasciatore americano in Germania Richard Grenell, aveva scritto che gli Stati Uniti potevano trasferire parte dei militari americani dalla Germania verso la Polonia per il fatto che Berlino non ha ancora aumentato le spese per la difesa al 2% del Pil.

Allo stesso tempo all'inizio di questa settimana il ministro Esteri della Polonia Jacek Czaputowicz ha dichiarato in un'intervista a radio Rzeczpospolita che Varsavia non sostiene l'eventuale ridistribuzione dei soldati americani in arrivo dalla Germania nel territorio nazionale. Secondo il capo della diplomazia polacca, le truppe americane in Germania "servono inoltre alla sicurezza della Polonia" in quanto "sono una riserva"nel caso "la Polonia venisse attaccata dalla Russia".

Nessun commento:

Posta un commento