L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 19 novembre 2019

Ebrei palestinesi assassini

UCCISO A SANGUE FREDDO DAI SOLDATI ISRAELIANI DURANTE COMMEMORAZIONE DI ARAFAT. HAITHAM AL- BADAWI È STATO FREDDATO MENTRE PARTECIPAVA AL RICORDO DI YASSER ARAFAT

Maurizio Blondet 12 Novembre 2019 


Il palestinese Omar Haitham al-Badawi è stato ucciso a freddo dai soldati israeliani durante una marcia commemorativa del 15 ° anniversario della morte del presidente palestinese Yasser Arafat.

L’Autorità Palestinese (PA) ha confermato che un palestinese è stato colpito e ucciso dalle forze israeliane lunedì mattina nel campo profughi di al-Arroub nella parte meridionale della Cisgiordania.

Il segretario generale dell’Organizzazione per la liberazione della Palestina Saeb Erekat ha invitato le Nazioni Unite a ” garantire una protezione internazionale urgente ai palestinesi contro i crimini di guerra commessi dall’occupazione [israeliana] contro i civili, compresa la più recente esecuzione sul campo di Omar Badawi a Hebron”.

Wafa ha aggiunto che un altro palestinese è stato colpito alla coscia ad al-Fawwar, un altro campo profughi nel governatorato di Hebron, durante un’altra marcia in memoria di Arafat.

(Quelli delle leggi contro l’odio…)

Nessun commento:

Posta un commento