L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 9 dicembre 2019

5G - La Cina una economia leader

Presidente Qualcomm, Cina leader nel mondo sul 5G (3

Xinhua
08 dicembre 201916:47NEWS

(XINHUA) - MAUI, 8 DIC - La Cina, secondo il presidente di Qualcomm, considera la rete 5G un'infrastruttura fondamentale per l'intera società, capace di offrire al Paese un vantaggio sia in termini di economie di scala che di impegno per il suo dispiegamento.
Questa rete di nuova generazione coinvolge molte industrie, non solo i telefoni cellulari, ma anche le città intelligenti, il settore automobilistico, la sanità e altri comparti economici. I governi di tutto il mondo, ha aggiunto Amon, comprendono ormai quanto sia importante il 5G e il potenziale danno di un ritardo nell'implementazione di questa tecnologia.
Secondo il presidente di Qualcomm, a differenza delle reti 3G e 4G, su cui la Cina era in ritardo rispetto ad altri mercati fondamentali, il Paese asiatico è oggi in prima linea nella transizione verso il 5G insieme ad altre economie leader a livello mondiale. "Credo che sia un segno della maturità raggiunta oggi dall'economia cinese", ha osservato il manager.

Nessun commento:

Posta un commento