L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 30 dicembre 2019

Gli ebrei-palestinesi rubano terra rubano acqua rubano soldi

Israele detrae 43 milioni franchi dai fondi destinati all'Anp

29 DICEMBRE 2019 18.0829 DICEMBRE 2019 - 18:08

Il ministro della difesa israeliano Naftali Bennett.

KEYSTONE/EPA/ABIR SULTAN(sda-ats)

Il Consiglio di difesa del governo israeliano ha approvato oggi la proposta del ministro della difesa Naftali Bennett di dedurre 150 milioni di shekel (42,7 milioni di franchi) dai fondi che Israele inoltra all'Autorità nazionale palestinese (Anp).

Lo riferiscono i media israeliani secondo cui questa somma equivale a quella che l'Anp versa a sua volta in stipendi mensili ai familiari di palestinesi morti o feriti nel corso di attacchi contro Israele.

In passato il presidente Abu Mazen ha protestato per altre deduzioni unilaterali dai fondi raccolti da Israele per conto dell'Anp, in dazi o tasse. "Si tratta di fondi palestinesi - aveva sostenuto -, non israeliani". Il provvedimento odierno, scrive il quotidiano Haaretz, rischia di acuire le tensioni fra Israele ed Anp.

Nessun commento:

Posta un commento