L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 18 febbraio 2020

Immigrazione di Rimpiazzo - l'ordine arriva dall'Onu

Il ministro degli Esteri ungherese: la spinta delle Nazioni Unite per le migrazioni di massa minaccia “tutta l’umanità”

Maurizio Blondet 14 Febbraio 2020 

Il ministro degli esteri ungherese Péter Szijjárt avverte che le Nazioni Unite stanno spendendo denaro per facilitare un programma di migrazione di massa che minaccia “l’intera umanità”.

Invece di spendere soldi per l’antiterrorismo, le Nazioni Unite stanno finanziando programmi che incoraggiano le persone a lasciare la loro terra natale e dirigersi verso i paesi occidentali, Szijjártó ha detto martedì a una conferenza a Vienna.

Questo processo di migrazione di massa rappresenta “una minaccia molto grave per l’intera umanità”, ha affermato Szijjártó.

Chiediamo alle Nazioni Unite di includere nel suo bilancio antiterrorismo … e di spendere meno per la migrazione “, ha detto il ministro alla conferenza, organizzata dalle Nazioni Unite.

Approvato nel 2018, il patto delle Nazioni Unite sulla migrazione non è giuridicamente vincolante, ma i governi sono sotto pressione internazionale per seguire i suoi mandati.


L’eurodeputata britannica Janice Atkinson ha avvertito che il patto potrebbe portare all’alluvione dell’Europa con 59 milioni di nuovi migranti entro i prossimi 6 anni. L’eurodeputata olandese Marcel de Graaff ha anche affermato che il patto avrebbe ispirato le leggi che avrebbero criminalizzato le critiche all’immigrazione di massa come “discorsi di odio”

[…] Nel caso dell’Europa, il documento afferma che almeno 159 milioni di lavoratori migranti dovranno entrare entro il 2025 per “mantenere l’attuale equilibrio da 4 a 5 lavoratori per un pensionato”.

Nel caso degli Stati Uniti, nello scenario più estremo, il rapporto afferma: “Sarebbe necessario avere 593 milioni di immigrati dal 1995 al 2050, una media di 10,8 milioni all’anno”. Mentre la Gran Bretagna e numerosi altri paesi occidentali hanno firmato il patto di migrazione, gli Stati Uniti hanno rifiutato di farlo.

Nello scenario peggiore, entro il 2050 sarebbero necessari 1,4 miliardi di migranti, in media 25,2 milioni all’anno. Ciò significa che entro il 2050 la popolazione europea sarebbe di 2,3 miliardi, di cui 1,7 miliardi, quasi tre quarti, sarebbero migranti o loro discendenti.


Dunque il Piano esiste effettivamente.


Che ha a che fare il progetto con le direttive scolpite nel granito delle Georgia Guidestone, monumento secondo tutti gli indizi massonico, elevato in Georgia nel 1979?

Mantenere l’umanità sotto i 500.000.000 in perpetuo equilibrio con la natura.


Le altre direttive hanno un inequivoco sentore ecologista-malthusiano: 

Guida la riproduzione con saggezza – migliorando la forma fisica e la diversità.
Unisci l’umanità con un nuovo linguaggio vivente.
Regola la passione – la fede – la tradizione – e tutte le cose con ragione temperata
Proteggi le persone e le nazioni con leggi eque e giusti tribunali.
Lascia che tutte le nazioni governino la risoluzione interna delle controversie esterne in un tribunale mondiale.
Evita le leggi meschine e i funzionari inutili.
Equilibra i diritti personali con i doveri sociali.
Premia verità – bellezza – amore – ricerca dell’armonia con l’infinito.
Non essere un cancro sulla terra – Lascia spazio alla natura – Lascia spazio alla natura

Ma, secondo le inormazioni (o disinformazioni) che sono diffuse riguardo a “misterioso monumento”, queste sarebbero direttive da applicare “dopo” il presunto “evento apocalittico”

Nessun commento:

Posta un commento