L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 4 maggio 2020

Ci sono gli euroimbecilli, gli imbecilli e poi quelli che giocano a fare gli euroimbecilli. La 'ndrangheta è voluta dal Sistema massonico mafioso politico giornalistico istituzionalizzato ma Feltri non lo sa

Feltri, nuova polemica con i meridionali. “La ‘Ndrangheta in Calabria? Non è colpa del virus”
sabato 2 maggio 16:56 - di Redazione


Vittorio Feltri, direttore editoriale di “Libero”, non smorza i toni delle sue provocazioni sui meridionali. E dopo aver sollevato un polverone, la settimana scorsa, definendoli “inferiori“, stavolta polemizza con i calabresi. E con la Governatrice Jole Santelli, che aveva denunciato: “Se restiamo fermi arriva la ‘Ndrangheta”.

Feltri e la ‘Ndrangheta

Il giornalista milanese la fulmina così: “Non si preoccupi: è già arrivata, anzi non se ne è mai andata”. Lo scrive su twitter a proposito dell’ordinanza della Santelli che autorizza in Calabria la riapertura di bar e ristoranti. Ordinanza che ha fatto andare in rotta di collisione con il governo la Regione Calabria.

Vittorio Feltri, rispetto alle accuse di “razzismo”, dopo le sue dichiarazioni sui meridionaliNon è che io ho un fatto un test di intelligenza in tutta Italia, anche perché non sarei attrezzato per farlo: mi sono limitato a dare un’occhiata ai dati Istat. E i dati Istat dicono che la Lombardia ha un reddito procapite di 37mila e rotti euro, mentre la Campania 19mila. Quindi mi sembra evidente che la Campania sia economicamente inferiore, non è contestabile».

Nonostante le precisazioni, a Napoli era scattata la protesta degli edicolanti, che avevano deciso di non vendere più le copie di “Libero”.

Nessun commento:

Posta un commento