L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 21 maggio 2020

Complottista sono coloro che nascondono la testa nella sabbia per non affrontare la verità. In Palestina gli ebrei hanno diritto di esserci ma non chi ha e continua a espropriare terra, valori, tradizioni, identità al popolo palestinese che lavora per il suo genocidio mascherandolo su un presunto diritto di sicurezza

La frase choc: "Quando gli israeliani uccidono migliaia di palestinesi non è terrorismo?"

Abbiamo intervistato l'imam della Casa della Cultura islamica sul caso di Silvia Romano, in particolare sulla questione del velo e sulla classificazione di gruppi terroristici di matrice islamista con dichiarazioni choc

Giovanni Giacalone - Mar, 19/05/2020 - 15:06
...
Sono tra i gruppi più attivi e fanno guerra in nome dell'Islam...Hamas è l'acronimo di Ḥarakat al-Muqawamah al-Islamiyyah (movimento di resistenza islamico), Hizbullah significa "partito di Dio".

No no, è un po' diverso, Hamas è un'organizzazione riconosciuta in tutto il mondo arabo musulmano che sta lottando per la liberazione del suo Paese.

E' nella black list di Stati Uniti, UE, Canada...

Conosco bene Hamas e il suo lavoro, lo conosco benissimo anzi. Io ho già detto che uccidere le persone innocenti non va bene. Non è accettabile nell’Islam. Però lei mi deve dire anche quando l’esercito israeliano uccide i bambini nelle loro scuole in Palestina e uccide delle persone innocenti; lo deve dire se questo è un lavoro terroristico o un lavoro umano. Voi non potete condannare l’occupazione israeliana nei territori occupati. Io condanno l'uccisione di civili, ma quando gli israeliani uccidono migliaia di palestinesi non è terrorismo? Voi non potete pronunciare che Israele fa terrorismo perché avete paura.
....

estratto da 

Nessun commento:

Posta un commento