L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 9 giugno 2020

Quello che il governo italiano non fa perchè vuole continuare ad essere servo in Euroimbecilandia lo fa il sindaco di Biccari. Moneta Complementare

Biccari, buoni sconto per i turisti e moneta complementare: arrivano i BIC

8 giuno 2020


Biccari – Per incentivare il turismo e sostenere l’economia locale in questo momento così particolare, il Comune di Biccari emetterà dei voucher di Comunità spendibili solo sul territorio comunale e convertibili in euro a data prefissata (maggio 2021).

Ad annunciare questa originale e innovativa iniziativa è il sindaco del comune dei Monti Dauni, Gianfilippo Mignogna, che settimane fa aveva presentato con grande orgoglio un’altra bellissima iniziativa nata nel bosco del comune foggiano: la scuola nel bosco.

Come funzionano questi BIC? Attraverso un sistema di prenotazione online gestito dalla Cooperativa di Comunità Biccari su www.coopbiccari.it saranno messi a disposizione (da lunedì 15 giugno) di ospiti e/o turisti che decideranno di arrivare in paese per essere utilizzati come buoni sconto in bar, ristoranti, pizzerie, B&B, Case sugli Alberi, ecc.. (da 5, 10 o 20 euro a testa).


Gli operatori locali che incasseranno i buoni potranno utilizzarli a loro volta presso tutti gli esercizi commerciali ed artigianali del paese, ditte, professionisti, ecc.. (l’accettazione dei BIC in alternativa agli euro sarà sempre su base volontaria).

Alla data di scadenza (maggio 2021) gli ultimi detentori potranno convertire i BIC in euro presso il Municipio oppure utilizzarli, per esempio, per il pagamento di altri servizi pubblici come la mensa scolastica. (A breve tutte le info sul sito del Comune di Biccari e della Coop).

In foto (immagine copertina) si vede la “banconota” da 10 BIC/euro realizzata da Ernesto Gatti. Un bellissimo omaggio a Ralph De Palma, un grande biccarese che fece grande lo sport e gli italiani d’America.

Nessun commento:

Posta un commento