L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 19 giugno 2020

Sono entrati nelle nostre camera da letto e non se ne vogliono più andare

La realtà supera la finzione: adesso arriva anche la task force che spiega come praticare il sesso

-18 Giugno 2020


Ho più volte ribadito che l’emergenza potrebbe essere intesa come Covid-1984, in riferimento al romanzo di Orwell. E in effetti siamo entrati a pieno in una situazione in cui l’emergenza legata al virus funge da fondamento per la creazione di una nuova razionalità politica accentrata sulle misure emergenziali.

Dopo la task force contro le fake news arriva la task force che ci spiegherà come bisogna praticare il sesso ai tempi del coronavirus. Task force che ricalca quasi su misura il ‘ministero dell’amore’ di orwelliana memoria.

Abbiamo appreso proprio in queste ore che prenderà corpo una nuova task force di tecnici, scienziati ed esperti che sarà guidata da Massimo Galli, infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano, che avrà il compito di spiegarci come occorre praticare il sesso ai tempi del covid-19. Lo scopo è quello di sensibilizzare riguardo alla prevenzione del contagio del virus.

La realtà ha superato la finzione. Siamo in una realtà distopica a tutti gli effetti in cui i peggiori incubi orwelliani si sono attuati.

RadioAttività, lampi del pensiero quotidiano – Con Diego Fusaro

Nessun commento:

Posta un commento