L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 2 gennaio 2021

Il renminbi digitale manderà in soffitta il Sistema di pagamento SWIFT in mano agli statunitensi privandoli di quell'arma mortale di ricatto su cui decidono chi sanzionare come e quanto

ESTERI
Giovedì, 31 dicembre 2020 - 13:39:00
La Cina con la valuta digitale vuole superare la supremazia del dollaro?


di Vincenzo Caccioppoli

Il renminbi digitale è una valuta sovrana completamente sostenuta dallo stato, non richiede un conto bancario e ha la piena supervisione delle autorità bancarie cinesi. I paesi in via di sviluppo abbracceranno la comodità dei sistemi di pagamento digitali della Cina, che hanno un grande potenziale di riduzione della povertà per i poveri senza banche del mondo. Lo sviluppo di una valuta digitale serve anche ad altri scopi. Uno yuan più facilmente rintracciabile consentirebbe al governo di gestire meglio l'offerta monetaria del paese. Soddisfa anche il desiderio di Pechino di limitare la crescente influenza che le aziende tecnologiche private ei loro servizi di pagamento digitale hanno sul sistema finanziario del paese. Il dollaro USA ha sostituito la sterlina britannica come principale valuta di riserva del mondo all'inizio del secolo scorso. Dal momento che l'accordo di Bretton Woods nel 1944 ha collegato le valute mondiali al dollaro, ha regnato sovrano. Quando la Cina si è aperta e si è integrata con i sistemi finanziari e commerciali mondiali, è rimasta intrappolata nella "trappola del dollaro", dovendo convertire i risparmi nazionali in eccesso in titoli del tesoro statunitensi sicuri e convertibili a livello internazionale. Nel corso degli anni, gli Stati Uniti hanno goduto del privilegio esorbitante del dollaro di stampare denaro quasi illimitato, o "quantitative easing" nel gergo della banca centrale. Come ha detto il famoso segretario al Tesoro dell'ex presidente degli Stati Uniti Richard Nixon John Connally: "Il dollaro è la nostra valuta, ma è un tuo problema". Arvind Subramanian, senior fellow del Peterson Institute for International Economics, ha sottolineato nel 2011 che il mondo viveva all'ombra del dominio economico della Cina. Più valute nazionali si muovevano in tandem con il renminbi anziché con il dollaro. Tuttavia, il dollaro viene sempre più utilizzato come arma per imporre sanzioni economiche alla Cina. Il dollaro USA ha regnato sovrano dall'accordo di Bretton Woods nel 1944 che collegava le valute mondiali al dollaro. Tuttavia, a causa della diminuzione dei risparmi interni americani e del disavanzo delle partite correnti, Stephen Roach, economista e professore associato in politica monetaria a Yale, ha avvertito che il "privilegio esorbitante" del dollaro sta per finire e “che il suo declino è ormai inevitabile e bisogna prepararsi ad un suo prossimo crash” . Ora la Cina sta perseguendo una valuta digitale nazionale. A differenza di una criptovaluta speculativa, il renminbi digitale è la valuta sovrana della Cina completamente sostenuta dallo stato. È uno sviluppo naturale in quanto la Cina è diventata di gran lunga il leader mondiale nei sistemi di pagamento digitali. Victor Shih, studioso di economia internazionale dell'Università della California, a San Diego, sottolinea che lo yuan digitale potrebbe essere intrecciato in app come TikTok, la popolare piattaforma di condivisione di video o videogiochi. Su SWIFT, il sistema di trasferimento di denaro dominante al mondo, meno del 2% delle transazioni è ora denominato nella valuta cinese, rispetto a quasi il 40% in dollari. Circa il 2% delle riserve valutarie mondiali è detenuto in renminbi, mentre quasi due terzi sono in dollari. Uno yuan digitale ufficiale cambierebbe la situazione, in quanto darebbe a Pechino una quantità di informazioni senza precedenti su come e dove si trovano le persone e su cosa stanno spendendo i loro soldi - un approccio che va contro l'intento originale del denaro digitale nel primo posto. Bitcoin e altre valute digitali si basano su un sistema blockchain decentralizzato che impedisce a una persona o organizzazione di avere il controllo. Guidata dalla più recente tecnologia blockchain, la valuta digitale cinese non richiede un conto bancario. Ciò ha un enorme potenziale di riduzione della povertà per i poveri senza banche in tutto il mondo. Poiché le autorità bancarie cinesi hanno il pieno controllo, la valuta digitale aiuterà a combattere le transazioni finanziarie illecite. I dati finanziari faciliteranno la formulazione e l'esecuzione delle politiche monetarie. Poiché le sue transazioni sono istantanee e transnazionali, la valuta digitale sarebbe interessante per gli accordi commerciali internazionali con la Cina, compresi i progetti nella via della seta digitale della Belt and Road Initiative. In sostanza, lo yuan digitale può aiutare a rafforzare la sorveglianza e il controllo dello stato sull'economia e la società ", ha detto Frank Xie, professore in economia presso l'Università della Carolina del Sud Aiken." Migliora la centralizzazione dell'autorità. Questo potrebbe essere il motivo fondamentale per cui è stato fortemente spinto e affrettato dallo Stato ".Inoltre, la valuta digitale non dipende dal sistema bancario controllato dagli Stati Uniti della Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (Swift). È quindi immune alle sanzioni statunitensi basate sul dollaro. Secondo un rapporto McKinsey del luglio 2019, la Cina è diventata più autosufficiente mentre il resto del mondo, in particolare l'Asia e i paesi ricchi di risorse in tutto il mondo, sono diventati più dipendenti dalla Cina per parti, componenti, materiali, commercio e investimenti. Questa connettività della catena di approvvigionamento non è facile da spostare, gli sforzi per il disaccoppiamento Anche se gli Stati Uniti e gli alleati occidentali non stanno per avvicinarsi presto alla valuta digitale cinese, è probabile che più paesi in Asia, Africa e America Latina apprezzino la convenienza e le opportunità dei sistemi di pagamento digitali cinesi, resi ancora più facili e sicuri dalla sua valuta digitale sovrana. I regolatori cinesi hanno anche suggerito che l'adozione diffusa di uno yuan digitale potrebbe aiutarli a realizzare un piano molto più grande: rompere il monopolio del dollaro USA e aumentare l'influenza dello yuan sulla scena internazionale. Proprio il mese scorso, ad esempio, la leader di Hong Kong Carrie Lam ha rivelato che le sanzioni statunitensi le hanno impedito di avere un conto in banca. La creazione di una valuta digitale può anche aiutare la Cina a mitigare questto tipo di rischi economici, in particolare poiché le tensioni con gli Stati Uniti continuano a ribollire. Se il governo degli Stati Uniti vietasse alle banche cinesi di utilizzare SWIFT - il servizio di messaggistica che sposta denaro nel sistema bancario globale - individui e aziende potrebbero utilizzare lo yuan digitale nelle transazioni transfrontaliere. Dalla fine degli anni 2000, la Cina ha cercato di accelerare l'internazionalizzazione del suo RMB interno. La Cina ha anche cercato di estendere lo scambio di valuta a una varietà di nazioni e aveva progetti di insediamento in RMB più integrati con Hong Kong, Macao e l'associazione delle economie del sud-est asiatico nota come ASEAN. Tuttavia, questi possono essere visti come il precursore dei prossimi passi delle mosse che lo stato cinese si sta preparando a prendere e cioè posizionare il RMB come una riserva valutaria internazionale. Pertanto, la crescente integrazione globale della Cina è di buon auspicio per l'accettazione diffusa della sua valuta digitale sovrana, che accelererebbe l'internazionalizzazione del renminbi . La valuta sovrana digitale cinese aiuterà anche a guidare l'economia cinese a "doppia circolazione", accelerando sia il consumo interno che il commercio e gli investimenti internazionali. In mezzo alla pandemia, i consumatori cinesi spendono 74,1 miliardi di dollari durante il festival delle vendite online del Singles ’Day In mezzo alla pandemia, i consumatori cinesi spendono 74,1 miliardi di dollari durante il festival delle vendite online del Singles’ Day. Con la pandemia Covid-19 sotto un migliore controllo in Cina rispetto ad altre nazioni, l'economia cinese sta crescendo in avanti, anche nelle esportazioni, negli investimenti e nei consumi interni. I successi dell'e-shopping mostrano che i pagamenti digitali continueranno a trasformare i settori della vendita al dettaglio in Cina e nel mondo. Inoltre, il turismo in uscita dalla Cina occupa il primo posto nel mondo dal 2013. La valuta sovrana digitale è quindi sembra arrivare proprio al momento giusto.

A ottobre, il dollaro ha perso la sua prima posizione come valuta di pagamento più utilizzata al mondo, rimanendo indietro rispetto all'euro per la prima volta dal 2013, grazie all'erosione del valore percepito del dollaro, l'emergere di attività denominate in euro e renminbi più interessanti e avversione alle sanzioni statunitensi. Con il peggioramento della geopolitica statunitense, è probabile che la Cina riservi una parte maggiore dei suoi risparmi in altre attività, comprese le proprie obbligazioni e alcuni dei progetti di cintura e strada più fattibili. Grazie alle loro prestazioni notevolmente diverse durante la pandemia, l'economia cinese dovrebbe superare quella degli Stati Uniti cinque anni prima, entro il 2028, secondo il Centre for Economics and Business Research britannico. Tutti questi sviluppi non detronizzeranno in alcun modo il dollaro tutto in una volta. Nessun'altra valuta sovrana, per non parlare del renminbi, può essere lontanamente paragonata alla sua ampiezza e profondità finanziaria globale. Anche scendendo del 10% negli ultimi due decenni, il dollaro rappresenta ancora il 62% delle riserve valutarie globali. Tuttavia, la valuta sovrana digitale cinese è ora pronta a mitigare la trappola del dollaro, accelerare l'internazionalizzazione del renminbi e offrire una via di fuga dalle sanzioni basate sul dollaro

Nessun commento:

Posta un commento