L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 1 febbraio 2021

e il mercato ben protetto dell'argento comincia a tremare

Prezzo argento in rally ai massimi dal 2013 grazie ai trader su Reddit

1 Febbraio 2021 - 13:00

I futures sull’argento stanno registrando un rally di oltre il 10% sui mercati, con il valore del metallo al suo massimo dal 2013. Dietro il rialzo una nuova azione degli utenti su WallStreetBets di Reddit.


Sui mercati di oggi si sta registrando un nuovo rally dei futures sull’argento, con un rialzo superiore al 10%, portando la quotazione della materia prima a raggiungere il suo valore più alto dal 2013.

Un andamento già rilevato alla fine della scorsa settimana, con le azioni di società di estrazione come Coeur Mining e Pan American Silver aumentate tra giovedì e venerdì, rispettivamente, del 16,9% e del 14,7%, mentre iShares Silver Trust era salito del 6,7%, registrando circa 1 miliardo di dollari di afflusso di denaro.

Il picco della domanda di argento sembra essere legato a una nuova azione da parte dei piccoli trader che hanno concordato l’acquisto delle azioni attraverso il canale WallStreetBets su Reddit, volendo colpire ancora dopo il caso GameStop.

Prezzo argento in rally: la nuova azione dei piccoli trader di Reddit

Infatti, un utente appartenente al forum del social statunitense la scorsa settimana aveva affermato come un’operazione congiunta su questi ETF avrebbe costretto a uno short squeeze sull’argento, facendo pagare un caro prezzo alle banche che stavano scommettendo sul calo del prezzo.

Un altro account aveva dichiarato quindi che questa mossa avrebbe portato a distruggere i maggiori istituti di credito, dopo essere riusciti a causare grossi problemi agli hedge fund.

Inoltre, domenica sera l’hashtag #silversqueeze era diventato trend topic su Twitter, un segno che ha fatto capire ancor di più cosa stesse accadendo sui mercati.

Non solo le azioni. Nel weekend si è osservata anche una domanda senza precedenti di prodotti fisici in argento, tanto che APMEX, uno dei più importanti rivenditori online a livello globale di metalli preziosi con sede in Oklahoma, è stato costretto, tramite un comunicato sul proprio sito web, a bloccare gli ordini.

Avvisi simili sono apparsi sulle pagine di altre società del settore come Money Metals e SD Bullion.
Perché non è un nuovo caso GameStop

Tuttavia, al contrario di GameStop e degli altri titoli presi di mira dal pubblico di WallStreetBets, i futures sull’argento sono rimasti abbastanza forti negli ultimi tempi, con i grossi investitori che hanno scommesso tendenzialmente sul rialzo.

Quindi, rispetto a quanto accaduto, nessun player finanziario stava acquistando allo scoperto e speculando sul calo del prezzo.

Come riportano diversi analisti si potrebbe trattare di una mossa erronea da parte dell’ondata populista pronta a rivoluzionare Wall Street, la quale rischia di pagare la scarsa conoscenza del settore delle materie prime, più volatile rispetto ad altri.

Gli operatori affermano che, nel caso dell’argento, l’influenza da parte dei piccoli azionisti sarà notevolmente ridotta, poiché una parte consistente degli scambi dei metalli si svolge fuori dai mercati azionari, dove le banche commerciano per conto dei propri clienti.

Nessun commento:

Posta un commento