L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 3 febbraio 2021

Kaspersky

Il futuro è qui: Kaspersky presenta una piattaforma alimentata da una rete neurale che risponde alle domande sul futuro

02 febbraio 2021 | 10.29


Milano, 2 febbraio 2021

Kaspersky ha lanciato la piattaforma Safer Tomorrow, per rispondere ad alcune delle principali domande che l’umanità si pone riguardo il futuro. La piattaforma è alimentata da una rete neurale predittiva, sviluppata dall'agenzia pubblicitaria internazionale BBDO. Le previsioni giornaliere vengono selezionate e visualizzate su un tabellone pubblicitario che trasmette in diretta streaming, situato sulla costa orientale della Nuova Zelanda. Si tratta di un luogo suggestivo nel quale è possibile assistere all’alba del nuovo giorno e andare incontro al futuro.

La mission di Kaspersky è quella di costruire un mondo più sicuro. Per raggiungere questo obiettivo, l'azienda di cybersecurity segue da vicino i trend e le previsioni in ambito tecnologico al fine di comprendere ciò che ci riserva il futuro e come sviluppare una protezione adeguata. Secondo Kaspersky, maggiore è il numero di persone che si interessa al futuro e ai probabili sviluppi della società e della tecnologia, e più alte saranno le probabilità di fare previsioni e costruire un futuro migliore e più sicuro.

Grazie alla piattaforma Safer Tomorrow, chiunque, da qualsiasi parte del mondo può ottenere delle risposte ai più comuni interrogativi sul futuro, come ad esempio "quando le auto volanti diventeranno di uso comune?" o "di cosa sarà capace la stampa 3D entro il 2050?" Per rimanere aggiornati su queste previsioni è possibile collegarsi al sito www.safertomorrow.online.

La rete neurale, sviluppata appositamente per la piattaforma, utilizza le più avanzate tecniche e architetture di machine learning. L'algoritmo è stato addestrato ad analizzare le richieste e a fornire previsioni basate su dati raccolti da centinaia di migliaia di fonti correlate. Questi riferimenti includono libri e riviste di fantascienza, media e blog selezionati. Utilizza anche insight provenienti da Earth 2050 - il progetto interattivo di Kaspersky che fornisce un'immagine futuristica di come sarà il mondo tra 30 anni.

"Da sempre l’umanità si è interrogata per cercare di comprendere e prevedere il futuro. Avere finalmente una risposta a queste domande ci farebbe sentire più sicuri, preparati e fiduciosi. Kaspersky crede in un futuro luminoso in cui la tecnologia aprirà molte strade importanti e un numero ampio di possibilità ancora impensabili per l'umanità, ed è per questo che lo proteggiamo. Abbiamo creato la piattaforma Safer Tomorrow per aiutare le persone a decifrare il futuro, facendole sentire più sicure riguardo le opportunità che si prospettano", ha dichiarato Andrew Winton, Vice President del Global Marketing presso Kaspersky.

ll tabellone si trova a Castlepoint Station lungo la costa Wairarapa in Nuova Zelanda. L’installazione sarà visibile al pubblico fino al 25 febbraio, dopodiché verrà rimossa. La struttura è stata progettata prendendo tutte le precauzioni possibili per l’ambiente. Infatti, sono stati utilizzati materiali sostenibili che verranno riciclati dopo lo smantellamento. Lo schermo a LED sarà attivo 24/7 e mostrerà brevi previsioni sul futuro.

Informazioni su Kaspersky

Kaspersky è un’azienda di sicurezza informatica che opera a livello globale fondata nel 1997. La profonda competenza di Kaspersky in materia di threat intelligence e sicurezza si trasforma costantemente in soluzioni e servizi innovativi per proteggere le aziende, le infrastrutture critiche, i governi e gli utenti di tutto il mondo. L'ampio portfolio di soluzioni di sicurezza dell'azienda include la protezione degli Endpoint leader di settore e una serie di soluzioni e servizi specializzati per combattere le minacce digitali sofisticate e in continua evoluzione. Più di 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie di Kaspersky e aiutiamo 250.000 clienti aziendali a proteggere ciò che è per loro più importante. Per ulteriori informazioni: https://www.kaspersky.it/

Seguici su:





Contatto di redazione:


Nessun commento:

Posta un commento