L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 9 febbraio 2021

L'accordo spinge il movimento di Tansi in avanti, in peggio o in meglio solo il tempo lo potrà dire, certamente diventa sempre più concreta l'espugnazione della regione Calabria buttando fuori il Sistema massonico mafioso politico istituzionalizzato

Regionali: Calabria, accordo de Magistris con Carlo Tansi

Annuncio Sindaco Napoli e fondatore movimento "Tesoro Calabria"


Redazione ANSACOSENZA08 febbraio 2021 20:04

(ANSA) - COSENZA, 08 FEB - Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e Carlo Tansi, fondatore del movimento "Tesoro Calabria", hanno raggiunto l'accordo per la candidatura dell'ex pm alla presidenza della Regione Calabria. Lo hanno annunciato gli stessi de Magistris e Tansi nel corso di una conferenza stampa a Cosenza.

"Oggi - ha detto de Magistris - é un giorno importante per la Calabria perché facciamo un passo in avanti. I calabresi sanno che votando noi avranno un'alternativa come momento di rottura del sistema e capacità di governo. Questa non è una crociata contro i partiti ma una seria alternativa a ciò che è stato fino ad oggi. Si tratta di rompere il sistema e da oggi lavoreremo per allargare la coalizione. I finanziamenti che arriveranno in Calabria serviranno a determinare il futuro di questa terra per i prossimi 40 anni".
Il primo cittadino di Napoli ha detto di avere già due liste pronte, mentre Tansi ne ha tre più una quarta in fase di completamento.
Secondo l'accordo, inoltre, in caso di vittoria, Tansi assumerà la carica di Presidente del Consiglio regionale.
"Si tratta di una coalizione - ha detto Carlo Tansi - che spariglia tutti i giochi. Un lavoro di squadra che abbandona i personalismi. E' il cambiamento che ci chiedono i calabresi. Noi rappresentiamo un momento di rottura, un po' come Coppi e Bartali che si scambiano la borraccia". (ANSA).

Nessun commento:

Posta un commento