L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 6 aprile 2021

Si ricerca spasmodicamente gli asintomatici del virus covid, mai successo una caccia così costante e massiccia di eventuali germi patogeni a persone sane. Dall'altra parte si evita accuratamente di curare a casa i primi sintomi influenzali, diamo tempo al virus di attecchire bene nella VIGILE ATTESA e poi di corsa all'ospedale dove si diviene prigionieri dell'istituzione, visita dei parenti vietata, e una volta morti, molto probabile, al deposito in attesa dopo mesi di essere bruciati, nel silenzio totale, forse arriverà ai parenti un pò di cenere e il conto spese, quello non si dimentica mai

CRONACA

In Lazio tamponi gratis e senza ricetta per gli studenti delle superiori

L'iniziativa 'Scuola sicura' sarà in vigore per tutto il mese di aprile, ricorda il governatore Nicola Zingaretti

aggiornato alle 22:0805 aprile 2021

I tamponi effettuati agli studenti della scuola superiore di Militello

AGI - Tamponi gratis per gli studenti delle scuole superiori del Lazio. L'iniziativa proseguirà fino alla fine di aprile, ricorda il presidente della Regione Nicola Zingaretti.

“Continua per tutto il mese di aprile ‘Scuola sicura’: tampone gratis e senza prescrizione medica per gli studenti delle superiori nella rete dei drive-in del Lazio. Basta prenotarsi sul sito della regione”, scrive sul suo profilo Twitter Zingaretti.

Nessun commento:

Posta un commento