L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 11 maggio 2021

Ai sionisti ebrei rimane solo la capacità di eliminare fisicamente TUTTI i palestinesi se vogliono raggiungere i loro scopi

 

Attorno alla Roccia di Abramo

Video Player
00:00
00:13

[ Video ]
Un enorme incendio è divampato vicino alla moschea di Al-Aqsa, a Gerusalemme. Secondo la tradizione giudaica, l’antico tempio ebraico si trovava proprio dove si trova ora la moschea di Al-Aqsa. Il movimento sionista aspira a ricostruire il tempio, il terzo, ma per poterlo fare devono prima rimuovere la moschea.

Video Player
00:00
00:23

 

UST IN – Fire on the Temple Mount while thousands of Israelis celebrating Jerusalem Day at the Western Wall. @

L’interno. La Roccia di Abramo, fondamento delle tre religioni. Il Tempio giudaico può essere ricostruito solo qui perché il rito sia valido.
L’esterno

La Cupola della Roccia (in arabo: قبة الصخرة Qubbat AS-Sakhra , ebraico: כיפת הסלע Kippat ha-Sela ) è un santuario islamico situato sul Monte del Tempio nella Città Vecchia di Gerusalemme . Fu completato nel 691-92 d.C. per ordine del califfo omayyade Abd al-Malik durante la Seconda Fitna sul sito del Secondo Tempio ebraico , distrutto durante l’ assedio romano di Gerusalemme nel 70 d.C.

La pietra di fondazione su cui è stato costruito il tempio ha un grande significato nelle religioni abramitiche come il luogo in cui Dio creò il mondo e il primo essere umano, Adamo . [3] Si crede anche che sia il luogo in cui Abramo tentò di sacrificare suo figlio e il luogo in cui la presenza divina di Dio si manifesta più che in qualsiasi altro luogo, verso cui gli ebrei si rivolgono durante la preghiera. Il grande significato del sito per i musulmani deriva dalle tradizioni che lo collegano alla creazione del mondo e dalla convinzione che il viaggio notturno di Muhammad in paradiso sia iniziato dala roccia al centro della struttura. [4] [5]

Israele uccide 20 palestinesi a Gaza, ferisce centinaia a Gerusalemme mentre divampano le tensioni ad Al-Aqsa

Lunedì sera le forze israeliane hanno ucciso 20 palestinesi, compresi nove bambini, in un attacco aereo nel nord della Striscia di Gaza, mentre le tensioni aumentavano per l’aggressione israeliana a Gerusalemme.

Nessun commento:

Posta un commento