L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 23 luglio 2021

Dei bambini non gli ne frega niente, la Mascherata deve continuare anche se non si ammalano e certamente non infettano se ormai sono la maggioranza a essere vaccinati sperimentalmente

Lavoro e Diritti>Pubblica Amministrazione>Scuola
Mascherina a scuola: obbligatoria anche a settembre?

Teresa Maddonni
23 Luglio 2021 - 17:58

La mascherina a scuola sarà obbligatoria anche a settembre con il rientro in classe? Una risposta arriva dal Cts con il verbale che accompagna una nota del Miur inviata agli istituti.



La mascherina a scuola sarà obbligatoria anche a settembre? Potrebbe essere questa domanda a interessare maggiormente studenti e genitori.

Indicazioni in merito arrivano dal Comitato tecnico scientifico che ha redatto un verbale il 12 luglio scorso con le risposte a quesiti posti dal ministero dell’Istruzione guidato da Patrizio Bianchi.

Quelle stesse indicazioni sono accompagnate da una nota che il ministero ha inviato agli istituti specificando come deve riaprire la scuola a settembre che prima di tutto deve essere sicura.

Il Cts parla di mascherina e distanziamento, raccomandando entrambe le misure. Sarà fondamentale utilizzare la mascherina laddove viene espressa la necessità di rientrare in presenza per evitare gravi ripercussioni sugli apprendimenti come quelle riscontrate con i risultati delle prove Invalsi 2021.

Non solo mascherina, perché il Cts preme perché tutti, dagli insegnanti al personale ATA agli studenti a partire dai 12 anni, siano vaccinati a settembre. Ma la mascherina sarà obbligatoria a scuola al banco?

Mascherina a scuola: obbligatoria a settembre sì o no?

Nelle raccomandazioni del Cts la mascherina figura come obbligatoria a settembre trattandosi di ambienti chiusi.

Il Cts raccomanda il distanziamento e quando questo non sia possibile chiede di mantenere altre misure come l’utilizzo della mascherina chirurgica detta anche dispositivo di protezione delle vie aeree.

La domanda quindi che sorge spontanea è se sarà obbligatoria al banco.

Dalla nota del Miur si evince che la mascherina, oltre a essere obbligatoria se il distanziamento non può essere garantito, sulla base del verbale del Cts deve essere indossata in ogni caso:
dalle persone non vaccinate;
in caso di presenza di persone in condizione di fragilità.

Nessun commento:

Posta un commento