L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 6 luglio 2021

Nessuna correlazione! Continua la sperimentazione vaccinale di massa

Nessuna correlazione (e uno scoop)

 

Raffaella Carrà: faccio il vaccino !

Raffaella Carrà: “Ecco perché farò il vaccino anti Covid”
https://www.gossipetv.com/raffaella-carra-ecco-perche-faro-il-vaccino-anti-covid-524746

Raffaella Carrà: “Vaccino? Lo farò subito. Ecco perché”
https://www.corrieredellosport.it/news/attualit/cronaca/2020/12/28-77701947/raffaella_carr_vaccino_lo_far_subito_ecco_perch

Raffaella Carrà: “Io mi vaccinerò”
https://www.donna10.it/gossip/raffaella-carra-io-mi-vaccinero.php

Raffaella Carrà: “Farò il vaccino per ritrovare la libertà” | VirgilioNotizie
https://notizie.virgilio.it/raffaella-carra-vaccino-1454037

Covid: Carrà, farò il vaccino, serve per tornare a vivere – Tv – ANSA
https://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/tv/2020/12/28/covid-carra-faro-il-vaccino-serve-per-tornare-a-vivere_f4ad5f06-df36-411e-a5bb-ed566d2046cc.html

Lo scoop :

 

I vaccini sono in sperimentazione clinica? Sembra di si: risulterebbe che Astrazeneca sia con placebo a doppio cieco ed a singolo cieco Pfizer, Moderna e Janssen.

di Fabio D’Angelo – Vaccini con placebo: Tutte le case produttrici avrebbero l’obbligo di presentare la relazione finale fra fine 2022, fine 2023 ed inizio 2024. Queste cose sono scritte nelle determine di approvazione delle sperimentazioni cliniche, rilasciate dall’Aifa. Si tratta rispettivamente delle determine n.154 del 23 dicembre 2020 per Pfizer (C4591001), n.1 del 07 gennaio 2021 per Moderna (mRNA-1273-P301), n.18 del 31 gennaio 2021 per Astrazeneca e n. 49 del 27 aprile 2021, per Janssen (VAC31518COV3001).

[….]

Da quanto si legge nelle determine autorizzative e nelle relative schede tecniche sembrerebbe quindi, che questi medicinali, siano realmente in sperimentazione clinica randomizzata. Pertanto alcune questione si pongono alla nostra attenzione e riflessione.

Perchè l’Aifa nelle determine chiama medicinali, ciò che da altre parti del sito chiama vaccini?
Poi, se è vero che siamo in sperimentazione, perché la popolazione italiana non è stata adeguatamente ed opportunamente informata di star partecipando a trial clinici, attraverso comunicazioni ufficiali ed attraverso il consenso informato di ogni singolo cittadino, che ha partecipato?

Si possono tenere allo scuro gli italiani su delle informazioni così importanti, specie se metà di essi sono stati forse trattati con placebo?

Vaccini con placebo, in conclusione, si può dire che…

Molti dubbi nascono, poiché effettivamente i segnali sono contrastanti, infatti da un lato dovremmo essere in presenza di sperimentazioni cliniche, come si evince dai documenti ufficiali.

Mentre dall’altro, tutto ciò viene presentata come una campagna di immunizzazione di massa.

La questione resta aperta. Fonte: cataniacreattiva


https://www.maurizioblondet.it/nessuna-correlazione-2/

Nessun commento:

Posta un commento