L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 6 agosto 2021

A che serve il Passaporto dei vaccini sperimentali se poi la Mascherata e le restrizioni continuano?

Israele ci ripensa: tornano mascherine e restrizioni



Non solo il recente avvio della terza dose di vaccini anti Covid, ora Israele approva una nuova serie di misure restrittive per contenere una nuova ondata di contagi. Nonostante dallo scorso 1° agosto il Paese abbia riaperto le sue frontiere ai turisti vaccinati, infatti, a giorni verrà introdotto un green pass per accedere a tutti i luoghi pubblici che sarà obbligatorio anche per i minori di 12 anni.

Torna, inoltre, l’obbligo di mascherina anche all’aperto nei luoghi affollati; mentre negli uffici pubblici verrà introdotta la riduzione degli impiegati in presenza al 50%.

Infine il governo ha avvertito la popolazione che a settembre potrebbe esserci la necessità di imporre un nuovo lockdown se nel frattempo non sarà immunizzato almeno un milione di persone.

Il governo israeliano – secondo l’Ansa – ha infine pubblicato una lista di “Paesi Rossi” in cui è vietato recarsi (tra questi Gran Bretagna, Cipro, Russia, Turchia e Spagna), mentre l’Italia è stata inserita in lista arancione che prevede, per chi rientra nel Paese dopo l’11 agosto, l’osservanza di una settimana di quarantena in casa, anche per chi è vaccinato o guarito dal Covid.


Nessun commento:

Posta un commento