L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 10 agosto 2021

Corti circuiti senza soluzione di continuità. I vaccinati si infettano tra loro

Il virus ama il vaccino gourmet



Una notizia sta serpeggiando in tutto il mondo e viene ripresa da sempre più siti, una notizia paradossale che ci riguarda da vicino e svela a quel livello di mistificazione si sia giunti: un ristorante di Pescara ha dovuto chiudere perché 11 membri del personale completamente vaccinati sono stati trovati positivi mentre l’unico ad essere negativo al test è il proprietario che non è vaccinato. La vicenda è iniziata quando uni dei dipendenti ha avuto un po’ di febbre ed è dunque stato testato risultando positivo, cosa che non vuol dire nulla visto che i tamponi rilevano la presenza di qualsiasi virus come ha ammesso recentemente il cdc americano. Più che al paradosso siamo ormai alla farsa ed è uno tra i mille esempi che potrebbero essere portati della totale inutilità dei passaporti vaccinali il cui scopo è soltanto politico. Uno è quello della portaerei inglese Queen Elizabeth che sta attualmente facendo una crociera di diplomazia navale fino al Giappone: tutti i 1600 uomini dell’equipaggio, dal comandante all’ultimo marinaio erano completamente vaccinati eppure sono spuntati fuori 100 positivi. Si è detto che questo sarebbe avvenuto dopo alcuni membri dell’equipaggio avevano partecipato a una festa a Cipro, ma questo non sembra corrispondere alla verità e dunque avremmo il primo caso di trasmissione autonoma tra i vaccinati. Naturalmente la crociera continua e non sarò un raffreddore a fermarla.

Nessun commento:

Posta un commento