L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 6 agosto 2021

La Russia dice basta alle continue invasioni aeree in Siria degli ebrei sionisti

05 Agosto 2021 16:58

La Russia potrebbe distruggere la difesa aerea israeliana per i suoi attacchi alla Siria


In risposta agli attacchi israeliani alla Siria, la Russia potrebbe causare seri problemi al sistema antimissilistico israeliano, riferisce una fonte russa.

Come riportato oggi dal portale russo avia.pro , la Russia ha già dimostrato al regime israeliano le capacità dei suoi sistemi di guerra elettronica bloccando esclusivamente il segnale GPS, nella maggior parte di Israele, che costringeva i sistemi di difesa aerea ad attaccare falsi obiettivi.

Allo stesso modo, il media russo specifica che Israele deve tenere a mente che, se fa infuriare Mosca, i sistemi di guerra elettronica russi hanno la capacità di contrastare i sistemi antimissilistico del regime di Tel Aviv e avranno sicuramente seri problemi.

Di recente, la difesa aerea siriana si è impegnata con più forza contro obiettivi ostili nello spazio aereo del Paese. Lunedì scorso, la Siria ha abbattuto un aereo spia vicino all'area di Azan, situata nella provincia meridionale di Aleppo, nel nord del Paese.

A tal proposito, fonti militari hanno chiarito che si tratta di un drone spia statunitense RQ-4A Global Hawk che è stato abbattuto dal sistema antiaereo avanzato BUK.

Nessun commento:

Posta un commento