L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 18 agosto 2021

Più vaccini e più i tamponi farlocchi scovano i contagiati

Covid nel napoletano: aumento dei casi in diversi comuni

Gli ultimi aggiornamenti di alcune amministrazioni comunali


Redazione16 agosto 2021 09:09

Aumentano ancora i casi di Covid nel napoletano e in particolare a Torre Annunziata. Sedici nuovi casi di contagio da Covid-19 nelle ultime 72 ore a fronte di 110 tamponi processati, con l’indice di positività che si attesta al 14,54 per cento. Al contempo si registrano otto guarigioni. Sono 82 i cittadini attualmente positivi.

L’incidenza dei nuovi positivi a 7 giorni per 100 mila abitanti, nella settimana che va dal 9 al 15 agosto, è pari a 79,80 (il dato della Regione Campania è di 47,5); mentre la percentuale dei nuovi positivi a 7 giorni è pari al 14,04%, 6,41 punti in più rispetto al dato regionale che si attesta al 7,63%. Sono 4.486 le persone che hanno contratto il Coronavirus a Torre Annunziata dall’inizio dell’emergenza sanitaria, di cui 4.311 guarite e 93 decedute.

La situazione in altri comuni

Nuovi positivi anche a Pozzuoli dove sono stati registrati 10 nuovi casi di Covid su 113 tamponi processati. Ferme a 0, invece, il numero di nuove guarigioni. Discorso diverso a Torre del Greco dove per due giorni non sono stati registrati nuovi positivi, ma anche nessuna nuova guarigione. Nel comune la situazione, quindi, resta invariata. Totale ospedalizzati:​ 9; Totale in isolamento domiciliare:​ 112; Totale guariti dal COVID 6398; Totale decessi:​ 174.

Nessun commento:

Posta un commento