L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 28 settembre 2021

NESSUNA CORRELAZIONE

 

Femminicidi ed altri Delitti

Ministero della Salute: sì vaccino in gravidanza e allattamento

“Si raccomanda la vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19, con vaccini a mRNA, alle donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre. Relativamente al primo trimestre, la vaccinazione può essere presa in considerazione dopo valutazione dei potenziali benefici e dei potenziali rischi con la figura professionale sanitaria di riferimento”.

La vaccinazione è anche raccomandata per le donne che allattano, senza necessità di sospenderlo. E’ quanto indica una circolare del Ministero della Salute appena emanata alla luce delle crescenti evidenze sulla efficacia e sicurezza sia nei confronti del feto che della madre.

https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Circolare-ministero-salute-si-vaccino-in-gravidanza-e-in-allattamento-1a25c9e4-f472-456e-951f-e13e92f9a070.html

Un amico:

“Prima, alle donne in gravidanza sconsigliavano anche la  tintura dei capelli”

irene20annimarida65ann

Pistoia. E’ grave la 20enne caduta da cavallo dopo infarto. Il padre: “Ha ricevuto vaccino Covid”.

myocarditis-in-adolescvents
Miocarditi in adolescenti associate alla vaccinazione

in-camerino

malore-improvviso-1ma-causa

https://twitter.com/elenaprimudaja/status/1442075316109774852

Muoiono migliaia di persone in più del solito… ma non è di Covid

Mentre l’attenzione rimane fermamente su Covid-19, una seconda crisi sanitaria sta lentamente emergendo in Gran Bretagna. Dall’inizio di luglio, ci sono state migliaia di morti in eccesso non causate dal coronavirus.

Secondo gli esperti di salute, questo è molto insolito per l’estate. Sebbene si prevedano morti eccessive durante i mesi invernali, quando il freddo e le infezioni stagionali si combinano per mettere sotto pressione il SSN, l’estate è generalmente considerata una pausa.

Secondo l’Office for National Statistics (ONS), dal 2 luglio ci sono stati 9.619 decessi aggiuntivi in ​​Inghilterra e Galles, di cui il 48% (4.635) non sono stati causati da Covid-19.

Quindi, se tutte queste persone in più non muoiono a causa del coronavirus, cosa le sta uccidendo?

I dati di Public Health England (PHE) mostrano che durante questo periodo ci sono stati 2.103 decessi aggiuntivi con cardiopatia ischemica, 1.552 con insufficienza cardiaca, nonché ulteriori 760 decessi con malattie cerebrovascolari come  ictus e aneurisma e 3.915 con altre malattie circolatorie.

Anche le infezioni respiratorie acute e croniche sono aumentate con 3.416 menzioni in più sui certificati di morte del previsto dall’inizio di luglio, mentre ci sono stati ulteriori 1.234 decessi per malattie del sistema urinario, 324 per cirrosi e malattie del fegato. e 1.905 dal diabete.

SECONDO GLI ESPERTI DELLA FDA I VACCINI COVID-19 STANNO UCCIDENDO ALMENO 2 PERSONE PER OGNI VITA SALVATA e votano 16-2 contro l’approvazione dei richiami

(Da un lettore)

Due giorni fa si è tenuta una videoconferenza della FDA alla quale hanno partecipato diversi dottori. Le conclusioni degli esperti sono state sconcertanti, e purtroppo ci erano già in parte note. I sieri sperimentali non stanno salvando vite umane. Le stanno sopprimendo. Il primo a confermare questa scomoda verità é stato il dottor Steve Kirsch che ha spiegato come la metà dei deceduti nelle case di riposo aveva fatto il vaccino mentre coloro che non hanno ricevuto il siero letale sono tutti vivi.

Kirsch ha poi evidenziato come i vaccini Covid abbiano avuto un numero di attacchi cardiaci pari a 71 volte superiore rispetto agli altri vaccini tradizionali. Stesse conclusioni sono state fatte dalla dottoressa Jessica Rose che ha rilevato come le reazioni avverse di questi sieri siano più del 1000% rispetto ai vaccini dell’ultimo decennio. Si, avete letto bene: il 1000% in più. È criminale vietare l’ingresso al proprio posto di lavoro sulla base delle proprie condizioni di salute. È ancora più criminale però vietare l’ingresso sul proprio posto di lavoro perché si è deciso di non inocularsi nel proprio corpo queste sostanze letali. La violenza esiste ma non è dalla parte di chi non si vuole vaccinare. La violenza sta tutta dalla parte del regime di Draghi che attraverso una estorsione chiamata certificato verde vuole togliere il sostentamento economico a chi non vuole inocularsi questi pericolosi sieri.

https://www.infowars.com/posts/bombshell-testimony-from-fda-vaccine-hearing-reveals-injections-killing-more-than-saving-driving-variants/

—————————————————

Allora, se non si fosse capito: la vaccinazione serve a ridurre la popolazione, causando sterilizzazione e/o morte in chi la fa. Siccome sono le élite super ricche ad averla pensata è ovvio che la misura è eugenetica, ai danni dei poveri, dei malati (i “fragili”) e in genere chi è costretto a lavorare per vivere, anche se li ritengono ormai laboratori inutili (“useless eaters”, leggersi anche ‘Oligarchia per popoli inutili’ di Marco Della Luna).
Quindi è chiaro che questi pass sanitari vanno a colpire proprio le classi lavoratrici con il ricatto del lavoro, e non i super ricchi che di lavorare non hanno bisogno, ma nemmeno quelli ricchi o benestanti che possono permettersi di non lavorare per qualche anno. Anche questi, mediamente più colti della media, potrebbe far parte della frazione di popolazione da salvare. Ma per arrivare a capire questo devi avere già in mente il disegno generale, e non la spiegazione di facciata che il vaccino salva le vite.
Se non è già chiaro in mente questo è difficile che queste persone capiscano che un pass sanitario che non si impone ai fragili, agli anziani, che non lo usano, ma alla forza lavoro, NON è affatto un strumento di salute pubblica, e nasconde una strategia occulta.

“Negli ultimi 50 anni, i rapidi progressi della scienza hanno generato un divario crescente tra le conoscenze del pubblico e quelle possedute e utilizzate dalle élites dominanti. Grazie alla biologia, la neurobiologia, e la psicologia applicata, il “sistema” ha goduto di una conoscenza avanzata dell’essere umano, sia nella sua forma fisica che psichica. Il sistema è riuscito a conoscere meglio l’individuo comune di quanto egli stesso si conosca. Questo significa che, nella maggior parte dei casi, il sistema esercita un controllo maggiore ed un gran potere sugli individui, maggiore di quello che lo stesso individuo esercita su se stesso.”
(Noam Chomsky)

——————————————————————————-

“Intorno al 2040 gli Stati si indeboliranno; nuove tecnologie trasformeranno gli ultimi servizi ancora collettivi (la salute, l’educazione, la sicurezza e la sovranità) in nuovi oggetti di consumo che definisco “sorveglianti”, che permetteranno di misurare e controllare la conformità alle norme: ciascuno diverrà il proprio medico, professore, controllore, poliziotto. L’autosorveglianza diverrà la forma estrema della libertà e la paura di non essere conforme alle norme ne sarà il limite. La trasparenza diverrà un obbligo: chiunque non vorrà rendere noti le sue appartenenze, i suoi costumi, il suo stato di salute e il suo livello di formazione sarà sospettato a priori”

(Jacques Attali, Breve Storia del Futuro)

Nessun commento:

Posta un commento