L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 16 ottobre 2021

La sanità pubblica sempre più nelle fauci di quella privata. Altri se miliardi in meno, non poteva mancare l'apporto di Draghi allo smantellamento dello stato sociale

Draghi accelera lo smantellamento dello Stato Sociale

Maurizio Blondet 16 Ottobre 2021

Come prescritto dal Grand Reset di Davos – tagliando ancora più fondi alla Sanità: verso la privatizzazione della salute, solo chi potrà pagarsela si farà curare. Ma gli italiani non se ne accorgono perché la TV non glielo sta dicendo.

(Da Gianluca Marletta):

A Draghi frega così tanto della vostra salute (che, secondo voi, intenderebbe tutelare a botte di sieri genici e Marchi Verdi pure per andare al gabinetto) che taglia ulteriori miliardi proprio alla Sanità!
Ma a voi che ve frega? Tanto adesso siete “immunizzati” (giusto?), quindi in ospedale non ci andrete mai e avrete pure la vita eterna seduta stante! 😂😂
POVERA PATRIA, cantava qualcuno…


Il governo Draghi è pronto ad indebolire ulteriormente la sanità con quasi 6 miliardi di tagli: è quanto emerge dalla Nadef…

Nessun commento:

Posta un commento