L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 16 novembre 2021

e i vaccinati sperimentalmente si ammalano e muoiono. E' colpa della quarta ondata!

E’ il vaccino che provoca il covid

In due mesi i contagi da Covid-19 tra gli operati sanitari – tutti vaccinati –  sono aumentati del 192,3%, passando dai 936 casi registrati il 14 settembre ai 2.736 del 14 novembre. Di questi, l’82% circa sono infermieri. A fare il punto sui contagi sono la Federazione nazionale ordini professioni infermieristiche e il sindacato degli infermieri Nursing Up, che hanno utilizzato i dati dell’Istituto superiore di Sanità.

IN VENETO SEMPRE PIU’ MORTI TRA I VACCINATI!
Marcello Pamio – 14 novembre 2021
Il Tg3 del Veneto inizia la diretta e casualmente dietro l’inviato spunta il carro funebre! Proprio un gran colpo di culo!
Il servizio è dedicato ad una RSA in provincia di Padova che ha visto 93 contagiati con cinque decessi (ovviamente tutti stravaccinati).
Il Veneto oggi ha 1029 casi di Covid con 7 decessi, ma la situazione è totalmente sotto controllo: in area medica i posti occupati da Covid sono il 4% e in terapia intensiva il 5%. Quindi dov’è questa emergenza? Esiste solo nel vuoto cosmico della scatola cranica dell’esperto enologo Luca Zaia, il quale ha avuto il coraggio di dire che si tratta di una “pandemia di NON vaccinati”. Dimostrando una volta per tutte che l’alcol non fa per niente bene!192-per-cento

Covid Lazio, D’Amato: “Terza dose al quinto mese e mascherina all’aperto”

16 novembre 2021

La richiesta dell’assessore alla Salute della Regione: “Ci stanno arrivando dei segnali che non ci piacciono. Vediamo troppi casi, anche gravi, tra chi è stato vaccinato sei mesi fa”

“Sembra un club di sadici che inventa nuove torture” (Luca Mussati)

Secondo un rapporto “Spiegel”, la Bundeswehr si sta preparando per un’emergenza corona a livello nazionale . Il tenente generale responsabile Martin Schelleis vuole mobilitare fino a 12.000 soldati per sostenere le cliniche e le autorità sanitarie. I militari dovrebbero quindi essere disponibili anche per test rapidi di vaccinazioni di richiamo davanti a case di cura e ospedali.
I ministri della salute verde del Baden-Württemberg (Manfred Lucha), dell’Assia (Kai Klose) e del Brandeburgo (Ursula Nonnemacher) chiedono il prolungamento dell’emergenza corona . “In considerazione dell’attuale dinamica del contagio e del carico sugli ospedali, che in alcune regioni sono già sull’orlo del sovraccarico assoluto, la situazione epidemica di portata nazionale dovrebbe essere prolungata”, si legge in un comunicato congiunto. “Se non c’è la maggioranza nel Bundestag per questo, noi paesi abbiamo bisogno di possibilità legali per poter decidere su ulteriori misure in caso di emergenza”, chiedono i politici verdi. Nonostante il crescente numero di contagi, l’emergenza Corona scadrà il 25 novembre, secondo i piani della prevista coalizione dei semafori.

14:40 – Il vicepresidente del FDP Wolfgang Kubicki si esprime contro l’aumento della pressione sulle persone non vaccinate . Questo non aiuta, dice allo “Spiegel”. In uno Stato di diritto tutto deve restare proporzionato. “Se anche le persone vaccinate sono a rischio di infezione, non devi peggiorare le condizioni delle persone non vaccinate. In termini di legge sulle infezioni, si tratta di evitare il pericolo, non di educare le persone a essere presumibilmente persone migliori”. Non ha degradato le persone non vaccinate a persone di seconda classe e ha dichiarato che erano responsabili della pandemia

qui sotto:

studio svedese uscito in ottobre su come la “spike” interferisce con la riparazione del DNA che si danneggi… e in sostanza predispone ai tumori…

La richiesta dell’assessore alla Salute della Regione: “Ci stanno arrivando dei segnali che non ci piacciono. Vediamo troppi casi, anche gravi, tra chi è stato vaccinato sei mesi fa

Nessun commento:

Posta un commento