L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 18 novembre 2021

Ha ragione Toti. Se c'è emergenza ci sia l'obbligo formale ufficiale per l'inoculazione dei vaccini sperimentali e non mezzucci come i Passaporti che non obbligano obbligando

Sono d’accordo con Toti, finalmente

Toti parla di esercito che trascina i non vaccinati negli hub vaccinali ammanettati per vaccinarli a forza.

 

Video Player
00:00
01:07

Sono d’accordo con Toti. L’esercito che mi prende e mi vaccina a forza mi va bene: si tratta di cedere alla violenza e ad una forza schiacciante. Quello che non mi va bene, che fa orrore,  è quello che ha fatto il regime fino ad ora –   nessun obbligo,  ma estorcere alle persone l’assenso  alla loro obliqua violenza in modo indiretto. E facendoti firmare il “consenso informato”. E’ la tua anima che vogliono,  i figli di Satana. Che dia il consenso a farti iniettare  siero fatto di feti . Vogliono il tuo sì al Male.

Ciò che vuole Toti è finalmente vicino al colpo di pistola alla nuca che il KGB staliniano praticava contro gli oppositori. Più onesto, non diceva che lo faceva per la tua salute.

Nessun commento:

Posta un commento