L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 20 novembre 2021

I decisori politici di Euroimbecilandia non riescono a fermarsi, sono impazziti e sparano a chi non vuole fare da cavia ai vaccini sperimentali e non vuole essere confinato prigioniero in casa

Rotterdam : si spara ai dimostranti

Colpi di arma da fuoco sono stati sparati nel corso delle proteste contro i confinamenti e le chiusure in Olanda. La situazione ormai sta sfuggendo completamente di mano alle élite europee che provano a tenere in vita l’ormai morente operazione terroristica del coronavirus. I popoli europei non accettano più di vivere sotto questa dittatura opprimente. L’Europa è una enorme pentola a pressione surriscaldata. Un solo minimo aumento della pressione rischia di far saltare definitivamente in aria.
https://t.me/insiderpaper/5648

Telegram (https://t.me/insiderpaper/5648)
Insider Paper
JUST IN – Multiple gunfire shots heard at anti-lockdown protest in Rotterdam, Netherlands

Da DWN:

Violenza brutale e stato di emergenza: a Rotterdam sono scoppiati gravi disordini tra i manifestanti di Corona e le forze di polizia. Un agente di polizia ha sparato colpi di avvertimento con munizioni vere.

Pesanti battaglie di strada tra i manifestanti di Corona e le forze di polizia si sono svolte a Rotterdam nella notte tra il 19 e il 20 novembre 2021. Sono stati utilizzati elicotteri della polizia e cannoni ad acqua. Le auto sono state date alle fiamme in alcuni punti. Non sono ancora disponibili informazioni sul numero di feriti e feriti gravi.

“La polizia di Rotterdam ha sparato diversi colpi di avvertimento durante i disordini sul Coolsingel. La polizia antisommossa era anche in azione per scacciare i rivoltosi, ha detto un portavoce della polizia. Centinaia di manifestanti si sono riuniti venerdì sera sul Coolsingel di Rotterdam. Hanno protestato contro la cosiddetta politica 2G mirata dal governo (…) La manifestazione si è poi trasformata in disordini”, riporta “ Trouw ”.

“L’atmosfera nel centro della città è cambiata rapidamente e sta diventando sempre più cupa. C’è gente che va in giro con i piedi di porco (…) Diverse auto della polizia sono state gravemente danneggiate. I vetri delle finestre sono andati in frantumi e un’auto è stata incendiata. I manifestanti hanno acceso pesanti fuochi d’artificio, sono scoppiati diversi incendi e vengono abbattuti i segnali stradali e le pietre del selciato. Anche la polizia e i vigili del fuoco sono stati colpiti”, secondo il quotidiano ” Eindhovens Dagblad “.

Gerrit van der Kamp, presidente del sindacato di polizia ACP, e Hanneke Ekelmans della polizia di stato parlano di “immagini terribili”. Koen Simmers, direttore generale dell’Associazione di polizia olandese, ha dichiarato al quotidiano ” AD.nl “: “Non ha nulla a che fare con la dimostrazione, ma con scarti scatenati e ingenui stupidi seguaci”.

Gli eventi possono essere seguiti dagli utenti dei social media su Twitter sotto #Rotterdam . Un video mostra come la polizia apparentemente spara in aria con proiettili veri .

Il “ BILD ” letteralmente: “Un elicottero della polizia sta sorvolando il centro della città, osservando la situazione dall’alto. Le persone stanno protestando contro la politica 2G del governo. I video mostrano la polizia che spara colpi di avvertimento. Si dice che un uomo sia stato colpito. Non è ancora chiaro se sopravviverà alla notte”.

“BILD” ha poi annunciato: “Secondo l’emittente olandese ‘NOS’, due persone sarebbero state colpite dai servizi di emergenza. Tuttavia, i dettagli esatti non sono chiari”.

La polizia di Rotterdam ha semplicemente detto: “Ci sono stati feriti in relazione ai colpi sparati”.

“Inoltre, vengono sparati pesanti fuochi d’artificio e si grida ‘libertà’. Almeno un’auto della polizia è stata anche data alle fiamme, altre sono state danneggiate dai rivoltosi”, secondo “ VRT.be ”. Quando l’incendio è stato spento, gli oggetti sono stati lanciati contro i vigili del fuoco. Sono stati lanciati anche oggetti contro la polizia.

La polizia ha chiuso la stazione centrale di Rotterdam e una stazione della metropolitana, secondo il quotidiano ” De Telegraaf “. Secondo un rapporto , la manifestazione non è stata registrata.

🔴 La police néerlandaise a tiré à balle réelle sur un manifestant ce soir à Rotterdam. Un second manifestant a été blessé par balle réelle dans la soirée.

Pour ne rien rater des manifs
👉 t.me/AnonymeCitoyen

Video Player
00:00
01:15

Nessun commento:

Posta un commento