L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 11 novembre 2021

Nessuna correlazione è solo prudenza naturale e legittima

Taiwan sospende le vaccinazioni BioNTech di seconda dose per i 12-17 anni a causa dei problemi di miocardite

TAIPEI (Taiwan News) – Il capo del Central Epidemic Command Center (CECC) Chen Shih-chung (陳時中) ha dichiarato mercoledì (10 novembre) che un gruppo di esperti ha deciso di sospendere la somministrazione di seconde dosi di Pfizer-BioNTech (BNT) COVID vaccino per i bambini di età compresa tra 12 e 17 anni per il timore che possa aumentare il rischio di miocardite.

Sono stati segnalati casi di miocardite (infiammazione del muscolo cardiaco) e pericardite (infiammazione del rivestimento esterno del cuore) dopo la vaccinazione BNT di bambini di età compresa tra 12 e 17 anni. Secondo le statistiche statunitensi, il rischio che i giovani soffrano di miocardite dopo aver ricevuto la seconda dose di BNT è 10 volte superiore rispetto alla prima dose, ha riferito CNA.

Alcuni paesi hanno modificato le loro politiche in merito alla somministrazione dei vaccini COVID-19 agli adolescenti. Ad esempio, Hong Kong è passata da due dosi di BNT a una sola dose per le persone di età compresa tra 12 e 17 anni. Il Regno Unito ha fatto qualcosa di simile, raccomandando un solo colpo per i bambini tra i 12 ei 18 anni, secondo CNA.

esperti e medici dei Centri per il controllo delle malattie (CDC) esamineranno i 16 casi di miocardite tra adolescenti dopo la vaccinazione BNT prima di prendere una decisione definitiva sull’opportunità di procedere con la seconda vaccinazione.

2.433 decessi fetali in VAERS. Più decessi fetali negli ultimi 11 mesi che negli ultimi 30 anni

Ad oggi ci sono stati 2.433 decessi fetali registrati in VAERS(Vaccine Adverse Event Reporting System) da donne in gravidanza a cui è stato iniettato uno dei vaccini COVID-19. (Fonte.)

La stragrande maggioranza di questi sono successivi a Pfizer (1.862 decessi) e a Moderna (656 decessi).

Ci sono stati più decessi fetali negli ultimi 11 mesi a seguito di vaccini COVID-19 di quanti ce ne siano stati negli ultimi 30 anni a causa di TUTTI i vaccini (2.198 – Fonte).

Il mese scorso (ottobre 2021) il New England Journal of Medicine ha ammesso che lo studio originale utilizzato per giustificare il CDC e la FDA nel raccomandare la vaccinazione alle donne incinte era imperfetto. (Fonte.)

fascia-5-11terza-doser-corr

Nessun commento:

Posta un commento