L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 12 dicembre 2021

“Curare i malati in fase precoce è possibile e doveroso”

Cosa fanno ai fratelli ebrei (e poi a noi)

Israele lancia una griglia di sorveglianza GPS per positivi ai test PCR; puniti i cittadini con punteggi elevati di spreader

In ISRAELE  il governo sta per  istituire un punteggio da 1 a 10 per ogni persona e seguire TUTTI i suoi spostamenti con il GPS. Con la scusa di  sorvegliare il richio di infettarsi di ogni individuo…

Se la persona è negativa e sana ha punteggio 1. Ma ad esempio se la persona va al supermercato o al bar allora il SISTEMA di CONTROLLO di questi psicopatici ti dice che al bar o supermercato c’erano dei POSITIVI e allora il tuo punteggio passa a 5.

A quel punto ti inviano subito a casa dei tamponi obbligatori da fare. Se sei positivo non ti muovi più. Quindi vogliono seguire col GPS tutte le persone e poi vogliono dare loro questi punteggi che obbligano le persone a restare bloccate a casa o ad essere deportate nei campi di isolamento per positivi.

https://rokfin.com/timtruth

Il sistema cinese di credito sociale è infinitamente più benigno e rispettoso delle persone.

Non c’è motivo medico-terapeutico per tale regime.

Tanto più che la malattia ormai è lieve! Lo dice questo medico israeliano:

Dr. Abecassis Israele “Più una variante diventa contaminante meno virulento diventa. Più del 50% dei casi erano persone vaccinate e oggi vediamo una pericolosità estremamente bassa sia nelle persone vaccinate, sia nelle persone non vaccinate, comprese le persone più anziane.”

Se  vi fossero sfuggite le ultime “nessune-correlazioni”

Muore improvvisamente la campionessa 19enne Arina Biktimirova

qualche giorno dopo aver vinto gli Europei di taekwondo a Creta con l’obbligo vaccinale

campionessa

Catania Today  –   morto il colonnello Salvo Gagliano: aveva 57 anni

“Nei media di regime, non trovate nessuna menzione del fatto che il colonnello aveva fatto il siero sperimentale pochi giorni prima. Le persone vicine a lui raccontano che Gagliano non aveva alcuna intenzione di sottoporsi all’inoculazione. Sapeva dei pericoli che il siero sperimentale implicava e ha resistito fino alla fine. Le pressioni su di lui si sono sempre fatte più forti fino a quando il comando gli ha ordinato di sottoporsi al siero per poter dare una sorta di “esempio” agli altri carabinieri” (Cesare Sacchetti).

Paolo Bellavite: “I numeri veri sulle reazioni avverse al vaccino destano allarme”

Paolo Bellavite, docente di patologia generale, smaschera numeri alla mano le troppe falsità veicolate dal potere per finalità di controllo. “Curare i malati in fase precoce è possibile e doveroso”

Ma la maggior parte dei nostri simili è come questa giornalista

covid-peggio

Nessun commento:

Posta un commento