L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 29 dicembre 2021

La logica persa

Pitagora e Parmenide di fronte a una simile allergia alla Logica chiederebbero un po' di cicuta a Socrate

Riassunto elementare veloce veloce veloce…

Stato: C'è il covid

Italiani: vogliamo la cura 

Stato: niente cura, forse poi, ma ora vaccinatevi

Italiani : il vaccino non è sicuro

Stato: è sicuro

Divisione - si vaccino, no vaccino

Stato: sei vaccinato? Si? Ok

Stato: sei vaccinato? No? No vax, complottista, negazionista, untore, terrorista criminale

Vaccinato: ho il covid

Stato: si ma in maniera lieve

Vaccinato: ho il covid e sto male

Stato: è la variante delta, devi fare la seconda dose e sei ok

Vaccinato: ma perché fare un’altra dose? Sono già vaccinato, non ha funzionato

Stato: se fai due dosi ti do il green pass, puoi andare al cinema, al ristorante, in discoteca , mentre gli altri saranno in castigo, chiusi in casa, e se vanno al bar, fanno colazione in piedi

Non vaccinato: ma io faccio il tampone, dimostro che sono sano e vado ovunque

Stato: no, il tampone non è affidabile, tu resti in castigo

Vaccinato: ho due vaccini ma mi sento poco bene

Stato: è la variante omicron, serve la terza dose

Vaccinato: ma ne ho già due e non mi proteggono, perché dovrei farla?

Stato: perché quelli che non hanno fatto il vaccino hanno infettato quelli che volevano farlo, ma non lo hanno fatto perché non erano li, ma io ti do il super green pass, e ti faccio fare la cena di natale, col bacio sotto il vischio senza mascherina, il cenone di capodanno, e ti regalo il materassino per la prossima estate , quando sarai al mare mentre i no-vax saranno in terapia intensiva , e chi non si vaccina, non lo faccio nemmeno andare più a lavoro, così muore di fame prima che di covid, che quella non si infetta

Vaccinato: bastardi di no vax , adesso faccio la terza dose, prendo il super green pass rinforzato, fotto delta omicron e tutti gli altri, e vado ovunque tranquillo

Stato: con la terza dose omicron lo prendi lo stesso, quindi devi fare i tamponi 

Vaccinato: ma i tamponi non sono affidabili

Stato: solo per i no-vax, per te valgono, perché sei bello, buono e obbediente

Vaccinato: ma se devo fare i tamponi, qual è la differenza tra me e chi non si è vaccinato?

Stato: _______loading___________ rimettiti la mascherina anche fuori.

Sembra una commedia horror...ma è una spaventosa realtà.

Cit. Monica Momo Margot

Nessun commento:

Posta un commento