L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 11 dicembre 2021

La Russia difende i suoi confini con sistema elettronici gli aerei statunitensi/Nato sono avvertiti

10 Dicembre 2021 22:18
L'arma russa che trasforma i caccia F-35 in rottami metallici

La Redazione de l'AntiDiplomatico


Di solito si tende a considerare i caccia F-35 statunitensi come i velivoli capaci di dare agli Stati Uniti la superiorità nei cieli. Però questa è un’idea che mostra una certa ‘vecchiaia’. Cina e Russia hanno le contromisure adatte per fermare i raid dei caccia stealth individuandoli e mettendoli finanche fuori uso.

Secondo il sito web di Sina Military, i piloti statunitensi di aerei F-35 lamentano problemi di comunicazione e malfunzionamenti nei sistemi di bordo dei loro aerei quando si avvicinano ai confini occidentali della Russia.

I sistemi di bordo dei caccia da combattimento di quinta generazione F-35 dell'aeronautica statunitense sono andati fuori servizio a causa dell'interferenza creata dai sistemi di guerra elettronica Murmansk-BN. I caccia stealth statunitensi subiscono frequenti guasti del loro equipaggiamento avionico sul Mar Nero e sul Mar Baltico. I sistemi di interferenza della guerra elettronica delle forze armate russe iniziano a mostrare un notevole impatto sui caccia stealth dell'aeronautica statunitense, come evidenzia Sina Military.

Gli esperti della pubblicazione cinese presumono che gli F-35 cadano semplicemente sotto gli attacchi dei potenti sistemi di guerra elettronica russi Murmansk-BN schierati nelle regioni di Murmansk e Kaliningad, nonché in Crimea. I sistemi possono disabilitare i sistemi elettronici a distanze superiori a 3000 chilometri.

In precedenza, la NATO si è ripetutamente lamentata dei sistemi di guerra elettronica a lungo raggio della Russia schierati sul territorio russo. Se usati a piena potenza, i sistemi potrebbero rovinare completamente il costoso equipaggiamento avionico a bordo dei caccia F-35, trasformando gli aerei in nient'altro che rottami metallici.

Il sistema Murmansk-BN copre l'intera gamma delle onde corte con frequenze da 3-30 MHz comunemente utilizzate da navi da guerra e aerei. Durante la scansione di vaste aree e la rilevazione di sorgenti di emissioni radio, i trasmettitori di Murmansk-BN iniziano a disturbare i segnali radio a banda stretta, impedendo così al nemico di scambiare dati.

Murmansk-BN è in grado di disturbare le comunicazioni tra navi da guerra, aerei e satelliti. Il sistema è anche in grado di bloccare il flusso di informazioni dai satelliti a specifiche unità di combattimento, disabilitando così i satelliti di ricognizione bersaglio dal guidare il missile al suo bersaglio.

Insomma, la tanto sbandierata superiorità statunitense nei cieli, sembra essere un’idea vetusta e ormai archiviata.


https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-larma_russa_che_trasforma_i_caccia_f35_in_rottami_metallici/27922_44316/

Nessun commento:

Posta un commento