L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 10 dicembre 2021

Le unità di terapia intensiva non sono "piene" di pazienti covid non vaccinati, non sono nemmeno piene di casi di covid. In realtà, non sono nemmeno pieni

COVID Fact-Check: "Le unità di terapia intensiva sono piene di persone non vaccinate"

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
GIOVEDÌ, DIC 09, 2021 - 05:00 AM

Via Off-Guardian.org,

Pochi giorni fa la dottoressa Hillary Jones, mentre veniva intervistata su Lorraine Kelly, ha affermato:

Il 90% delle persone in ospedale non è vaccinato".

Allo stesso modo, la scorsa settimana, Kevin Maguire ha affermato nello show di Jeremy Vine che:

I non vaccinati stanno riempiendo i letti d'ospedale, sono in terapia intensiva che occupano risorse preziose – ci sono liste d'attesa ospedaliere che salgono perché ci sono così tante persone non vaccinate negli ospedali"

I presentatori televisivi e i titoli delle notizie in tutto il Regno Unito hanno comunemente fatto riferimento agli ospedali pieni di pazienti covid19 non vaccinati.

Come se potesse mai essere considerato la prova di qualcosa, un anonimo "dottore" ha scritto un pezzo per The Guardian, che ha riempito con prove aneddotiche senza nome, ed emotivamente titolato:

La terapia intensiva è piena di non vaccinati - la mia pazienza con loro si sta esaurendo

Questa affermazione viene regolarmente utilizzata come argomento per i mandati sui vaccini e / o i blocchi non valorizzati.

Ma è vero?

In una parola, no.

Le unità di terapia intensiva non sono "piene" di pazienti covid non vaccinati, non sono nemmeno piene di casi di covid. In realtà, non sono nemmeno pieni.

A partire dalla scorsa settimana, le statistiche sui letti del NHS England hanno riferito che l'Inghilterra ha 4330 letti di terapia intensiva disponibili, di cui 894 (21%) sono utilizzati da pazienti Covid, 2608 (60%) pazienti non Covid e 828 (19%) erano vuoti.

Quindi, i letti di terapia intensiva dell'Inghilterra non sono nemmeno pieni al 90%, per non parlare del 90% di pazienti covid non vaccinati.

Ma siamo caritatevoli e supponiamo che queste persone abbiano parlato male o comunicato male il loro punto. Supponiamo che significassero che il 90% dei ricoveri covid non sono vaccinati.

Questo, almeno, è vero, giusto? Sbagliato.

Il numero effettivo è del 35,4%

Secondo i dati della Health Security Agency del Regno Unito (pagina 31 di questo documento)6639 pazienti sono stati ricoverati in ospedale "con Covid" nelle settimane 44-47 di quest'anno. Di questi 6639, 2355 non erano vaccinati.

Quindi le persone non vaccinate non costituiscono nemmeno la maggior parte dei casi di Covid, per non parlare della maggior parte dei ricoveri in terapia intensiva in generale.

Quindi, anche andando dalle statistiche ufficiali – che abbiamo precedentemente mostrato sono regolarmente gonfiate per far apparire la "pandemia" spaventosa – l'affermazione non è corretta.

E questo non tiene nemmeno conto del fatto che, secondo Public Health England, un "ricovero Covid" è chiunque sia ricoverato in ospedale per qualsiasi motivo entro 28 giorni da un test Covid positivo. Questo potrebbe includere persone che sono ricoverate in ospedale per qualcos'altro e poi capita di risultare positive mentre sono lì.

Potremmo anche discutere del piccolo numero di letti ospedalieri disponibili in questo paese, che si è più che dimezzato dal 1980, mentre la popolazione è esplosa in quel periodo.

Ma questo è davvero un articolo per un altro giorno.

https://www.zerohedge.com/medical/covid-fact-check-icus-are-filled-unvaccinated?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=337

Nessun commento:

Posta un commento