L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 30 dicembre 2021

Linea rossa - siamo alla follia pura. Farnetani odia i bambini

Attualità
MERCOLEDÌ 29 DICEMBRE 2021 ORE 13:49
Farnetani: "Mascherine anche ai bimbi di 3 anni"


E' la proposta del noto pediatra per proteggere questa fascia di età che rischia di essere la più colpita. Sotto i 5 anni il vaccino non è disponibile

AREZZO — Il contagio è in aumento. Con l'arrivo della variante Omicron, che sembra rispettare poco anche i vaccinati, la fascia d'età più colpita è quella dei giovanissimi. Il noto pediatra Italo Farnetani, quindi, lancia la proposta di far indossare la mascherina anche ai bambini di 3 anni.

"L'ho già suggerito in passato - spiega all'Adnkronos Salute - perché sono in grado di indossarla senza problemi. A tre condizioni: la prima è che la vedano indossare dai genitori, dai fratelli più grandi e dai nonni, perché fino a 5 anni i bimbi replicano le azioni che vedono, come un computer. Dopo i 5 anni compiono operazioni concrete su ciò che vedono nella realtà. E' bene poi proporre una mascherina identica a quella dei genitori, una mini-copia di quella del papà per i maschi, e della madre per le femmine. Oppure ancora, soprattutto per i bambini più estroversi e curiosi, i genitori valutino se preferiscono far usare mascherine che richiamino i loro personaggi del cuore".

Secondo il professore, infatti, far indossare la mascherina ai bambini di 3 anni permetterebbe di limitare il contagio visto che, attualmente, il vaccino è disponibile solo per chi abbia compiuto i 5 anni di età.

Vista anche l'avvicinarsi dell'Epifania, il pediatra Italo Farnetani consiglia ai genitori dei bambini di mettere nella calza della Befana anche una mascherina.

Nessun commento:

Posta un commento