L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 4 dicembre 2021

OFFERTA e DOMANDA diminuiscono, l'inflazione "transitoria" non è più transitoria e i Ceo e gli addetti ai lavori aziendali vendono a piene mani le azioni in loro possesso, si avvicina il baratro targato 2022

Cosa sanno? Gli addetti ai lavori stanno scaricando le azioni al ritmo più veloce della storia

DI TYLER DURDEN
VENERDÌ 3 DICEMBRE 2021 - 11:20


Perché i CEO e gli addetti ai lavori aziendali vendono le loro azioni a un ritmo molto più veloce di quanto abbiamo mai visto prima? Sanno qualcosa che il resto di noi non sa? Se i prezzi delle azioni continueranno a salire nella stratosfera come molti nei media mainstream stanno suggerendo, questi addetti ai lavori che stanno scaricando le azioni come se non ci fosse un domani perderanno alcuni profitti assolutamente enormi. D'altra parte, se un colossale crollo del mercato sta arrivando nel 2022, allora il 2021 è stato assolutamente il momento perfetto per uscire. Come ho detto innumerevoli volte prima, si guadagna nel mercato azionario solo se si esce in tempo. Potrebbe essere possibile che molte delle persone più ricche del mondo abbiano scelto il momento assolutamente perfetto per premere il grilletto?


Secondo CNBC,i CEO e gli addetti ai lavori aziendali hanno venduto 69 miliardi di dollari di azioni finora quest'anno. Questo è un nuovo record di tutti i tempi, ed è un enorme 30 per cento in più rispetto allo scorso anno ...

I CEO e gli addetti ai lavori aziendali hanno venduto un record di $ 69 miliardi di azioni nel 2021, poiché gli incombenti aumenti delle tasse e gli alti prezzi delle azioni incoraggiano molti a prendere profitti.

Da Satya Nadella di Microsoft a Jeff Bezos ed Elon Musk, CEO, fondatori e addetti ai lavori hanno incassato le loro azioni al ritmo più alto mai registrato.

A partire da lunedì, le vendite degli addetti ai lavori sono aumentate del 30% dal 2020 a $ 69 miliardi e del 79% rispetto a una media di 10 anni, secondo InsiderScore / Verity, che esclude le vendite da parte dei grandi detentori istituzionali.

[ZH: Ashish Singal di Jixa Analytics ha aggregato tutte le vendite interne, calcolando che hanno raggiunto $ 385 miliardi nel 2021 - già ben superando il record precedente fatto nel lontano 2013]


[ZH: Su base mensile, per novembre, abbiamo superato per la prima volta $ 50 miliardi di vendite aggregate!]


È interessante notare che questa vendita di fuoco è arrivata a un crescendo proprio mentre l'economia statunitense ha raggiunto un punto di svolta critico. Siamo nel bel mezzo della peggiore crisi della catena di approvvigionamento della nostra storia, l'inflazione ha raggiunto livelli che non abbiamo visto dal 1970 e la crescente violenza nelle nostre strade sta deprimendo l'attività economica in molte delle nostre più grandi aree urbane.

Negli ultimi due anni, il governo federale ha preso in prestito e speso trilioni di dollari che non potevamo permetterci di spendere. Durante lo stesso periodo, la Federal Reserve ha pompato trilioni e trilioni di dollari freschi nel sistema finanziario. Hanno preso queste misure in un disperato tentativo di rianimare l'economia, e certamente abbiamo sperimentato un "alto contenuto di zucchero" per un po '.

Ma ora ci sono tutti i tipi di segnali che l'economia sta iniziando a rallentare ancora una volta. Ad esempio, le vendite del Black Friday sono diminuite del 28,3% rispetto ai livelli del 2019 ...

Il traffico nei negozi al dettaglio durante il Black Friday è sceso del 28,3% rispetto ai livelli del 2019, poiché gli americani hanno spostato maggiormente la loro spesa online e hanno dato il via ai loro acquisti all'inizio dell'anno, secondo i dati preliminari di Sensormatic Solutions.

Gli apologeti dei media mainstream vorrebbero farci credere che le vendite al dettaglio sono in calo perché le vendite online sono in piena espansione.

Ma non è vero.

In effetti, le vendite del Cyber Monday sono diminuite per la prima volta in assoluto...

I consumatori hanno registrato online lunedì e hanno speso $ 10,7 miliardi, segnando un calo dell'1,4% rispetto ai livelli di un anno fa, secondo i dati pubblicati martedì da Adobe Analytics.

Il conteggio di quest'anno segna la prima volta che Adobe ha monitorato un rallentamento della spesa nei principali giorni di shopping. L'azienda ha iniziato a riferire sull'e-commerce nel 2012 e analizza oltre 1 trilione di visite ai siti Web dei rivenditori.

Questo mi stupisce.

Il Black Friday e il Cyber Monday sono stati entrambi in calo nonostante il fatto che i nostri leader abbiano versato trilioni e trilioni di dollari sul fuoco.

Nel frattempo, gli ultimi numeri di produzione sono stati una delusione e gli analisti stanno incolpando la nostra crisi della catena di approvvigionamento in corso...

Ampie fasce della produzione statunitense rimangono ostacolate da colli di bottiglia della catena di approvvigionamento e difficoltà a riempire i posti vacanti del personale. Sebbene novembre abbia portato alcuni segnali di problemi della catena di approvvigionamento leggermente al minimo registrato da sei mesi, la diffusa carenza di input ha significato che la crescita della produzione è stata nuovamente fortemente limitata nella misura in cui l'indagine è finora coerente con il settore manifatturiero che agisce come un freno per l'economia durante il quarto trimestre.

Naturalmente i media mainstream continuano a cercare di dare una svolta positiva ai nostri problemi economici.


Se quello che stanno dicendo è vero, perché non spingiamo l'inflazione al massimo?

Facciamo in modo che ogni casa costi almeno un milione di dollari, facciamo in modo che una pagnotta di pane costi 20 dollari e rendiamo la benzina così costosa che ti farà sanguinare gli occhi quando vedi i prezzi alla tua stazione di servizio locale.

Non sarà semplicemente fantastico per gli americani che lavorano sodo ovunque?

Inutile dire che sto solo facendo il faceto.

L'inflazione sta distruggendo il nostro tenore di vita, e sempre più americani stanno cadendo fuori dalla classe media ogni giorno che passa.

Come se non ne avessimo già abbastanza nei nostri piatti, ora Omicron è arrivato negli Stati Uniti...

Il primo caso confermato negli Stati Uniti della variante del coronavirus Omicron è stato identificato in California.

In una conferenza stampa alla Casa Bianca, il dottor Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, ha detto che il caso riguardava un individuo che ha viaggiato dal Sudafrica il 22 novembre ed è risultato positivo al Covid-19 il 29 novembre.

Come ho discusso l'altro giorno,non c'è assolutamente alcuna ragione per tutta l'isteria a cui stiamo assistendo attualmente. In questa fase, non sembra che Omicron sia più pericoloso delle altre varianti che attualmente galleggiano in giro.

Ma questo non impedirà ai leader globali di fare ancora più danni all'economia mondiale.

Stiamo già assistendo a più restrizioni di viaggio e più mandati, ma non c'è ancora un solo caso confermato di qualcuno che muore di Omicron.

Se i politici avranno questo irrazionale su Omicron, come riavranno risposta quando le cose inizieranno a diventare davvero folli negli anni a venire?

Potresti voler iniziare a pensarci.

Gran parte del danno economico negli ultimi due anni è stato autoinflitto, e molto più dolore autoinflitto è in arrivo.

Nel frattempo, i CEO e gli addetti ai lavori aziendali stanno vendendo le loro azioni a un ritmo che sta sollevando molte sopracciglia.

Proprio come voi ed io, possono sentire ciò che sta arrivando?

Ci sono così tante nuvole all'orizzonte, e personalmente ho una brutta sensazione per il 2022.

Nessun commento:

Posta un commento