L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 2 gennaio 2022

In Italia vige l'Apartheid e Mattarella Mattarella dice che va tutto bene. Il Garante della Costituzione perde il suo ruolo costituzionale

Gran Bretagna Libertà. Austria più schiavitù. Italia apartheid

(Cesare Sacchetti)

La Gran Bretagna ha ufficialmente annunciato che rimuoverà ogni restrizione. Non ci saranno certificazioni razziali vaccinali o altre rivisitazioni autoritarie tanto care alla società autoritaria globale. Davos ha quindi perduto ufficialmente un altro Paese fondamentale per la riuscita dei suoi piani, ovvero la Gran Bretagna. Il 2022 è appena iniziato eppure ci pare già di vedere quel “piacevole cambiamento” di cui parlava ieri sera Vladimir Putin. Quel piacevole cambiamento potrebbe essere l’inizio della fine dell’operazione terroristica del coronavirus.
https://www.lastampa.it/esteri/2022/01/01/news/la_gran_bretagna_ha_deciso_basta_restrizioni_bisogna_convivere_con_il_covid-2500298/?ref=twhpv&__vfz=medium%3Dsharebar

La Stampa (https://www.lastampa.it/esteri/2022/01/01/news/la_gran_bretagna_ha_deciso_basta_restrizioni_bisogna_convivere_con_il_covid-2500298/?ref=twhpv&__vfz=medium%3Dsharebar)
La Gran Bretagna ha deciso: basta restrizioni, bisogna convivere con il Covid

Dobbiamo rassegnarci all’idea che dovremo convivere con il Covid e per questa ragione il governo britannico farà di tutto per evitare altre misure restrittive contro il dilagare della variante Omicron. Lo ha scritto il ministro della Salute Sajid Javid sul “Daily Mail”, ma i suoi concittadini già lo avevano anticipato festeggiando insieme il Capodanno sulle rive del Tamigi, in Piccadilly Circus e nei pub di Liverpool e di altre città.

Ma questi sono dei pazzi?
Moriranno tutti!!😱😱😱
Meglio da noi nel Belpaese, dove ci si tampona anche per andare al bagno, ovviamente provvisti di super mega ultra green pass

gran-vibretagba-basta

Lo spettacolare discorso di Capodanno di Boris Johnson!

Video Player
00:00
03:28

Grazie alle politiche del suo governo, il Regno Unito è economicamente al vertice e, se va avanti così, L’Inghilterra vincerà anche la Coppa del Mondo! ⚽️

Lo aveva promesso:
https://t.me/buffonatedistato/2318
https://t.me/buffonatedistato/2712

Sta andando benissimo:
https://t.me/buffonatedistato/2683
https://t.me/buffonatedistato/2627

https://twitter.com/ChanceGardiner/status/1477315988802752519?t=vyZriYCpv7BIgfY-QUKh3g&s=09

Nessun commento:

Posta un commento