L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 8 febbraio 2022

A Ottawa si prepara la violenza di stato avremo sangue, faranno intervenire l'esercito. E le rivendicazioni diventano terrorismo perché vanno contro la volontà dei decisori

"Questa è un'insurrezione a livello nazionale" - Il sindaco di Ottawa dichiara lo "stato di emergenza" tra l'occupazione del convoglio di camionisti

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
LUNEDÌ 7 FEBBRAIO 2022 - 06:11

I manifestanti hanno continuato a riunirsi e manifestare contro i mandati e le restrizioni sui vaccini COVID-19 nella capitale del Canada il 6 febbraio, segnando l'anniversario di una settimana della cosiddetta "occupazione".

"Siamo all'ottavo giorno di questa occupazione. La nostra città è sotto assedio. Quello che stiamo vedendo è più grande di un semplice problema della città di Ottawa. Questa è un'insurrezione a livello nazionale. Questa è follia. Abbiamo bisogno di un piano concreto per porre fine a questo", ha detto il presidente del consiglio, il membro del consiglio comunale di Ottawa Diane Deans, all'inizio della discussione virtuale di quasi due ore.

Il capo della polizia di Ottawa Peter Sloly è d'accordo con il suo ritratto della situazione, dicendo che le forze dell'ordine locali "non sono mai state destinate a trattare con una città sotto assedio" e ha denunciato la mancanza di risorse – e autorità legale – per disperdere la protesta.

A un certo punto, Deans si è chiesto se la città avesse motivi legali per dichiarare un'assemblea illegale e poi una rivolta, al fine di condurre arresti di massa, invece di perseguire "un'accusa penale alla volta".

"Ci sono così tante persone là fuori impegnate in un atto più ampio di ... caos, che dobbiamo essere in grado di portare tutto sotto controllo ", ha detto.

"Non possiamo permettere che questo tipo di terrorismo nella nostra comunità continui in questo modo".

Sì, in conformità con la narrazione stabilita dal feed twitter di Trudeau, l'establishment sta ora chiamando i camionisti che protestano - terroristi!

E come risultato di tutta quell'isteria, The Epoch Times riporta che il sindaco di Ottawa Jim Watson ha dichiarato lo stato di emergenza a causa della protesta dei camionisti che continua nel centro della città.

In una breve dichiarazione, la città ha affermato che la decisione riflette il "grave pericolo e la minaccia alla sicurezza e alla sicurezza dei residenti posti dalle manifestazioni in corso e sottolinea la necessità di sostegno da parte di altre giurisdizioni e livelli di governo".

"Fornisce anche una maggiore flessibilità all'interno dell'amministrazione municipale per consentire alla città di Ottawa di gestire la continuità operativa per i servizi essenziali per i suoi residenti e consente un processo di approvvigionamento più flessibile, che potrebbe aiutare ad acquistare le attrezzature richieste dai lavoratori in prima linea e dai primi soccorritori", ha detto la città nella sua dichiarazione.

Gli organizzatori della protesta dicono che la loro manifestazione è pacifica ... a parte questo terribile, orribile, orribile, attacco terroristico a un cittadino locale buono, onesto, che stava solo cercando di attraversare la strada ...

La protesta è iniziata come una manifestazione dei camionisti contro l'obbligo del governo federale di vaccinare i conducenti di camion transfrontalieri, ma da allora si è evoluta in un grande movimento a cui si sono unite persone provenienti da tutto il Canada per opporsi a diversi mandati e restrizioni COVID-19. Convogli di veicoli sono arrivati a Ottawa il 29 gennaio e molti sono rimasti in città, con camion e altri veicoli parcheggiati vicino a Parliament Hill. Molti manifestanti dicono che rimarranno fino a quando i mandati non saranno revocati.

I camion sono parcheggiati nel centro di Ottawa mentre i manifestanti continuano a protestare contro i mandati e le restrizioni COVID-19 il 2 febbraio 2022. (Jonathan Ren/The Epoch Times)

Suoni di clacson possono essere ascoltati durante il giorno nella zona di Parliament Hill, di cui i residenti si lamentano.

L'organizzatore della protesta Benjamin Dichter dice che le persone che non sono contente del clacson dovrebbero contattare il primo ministro Justin Trudeau e chiedergli di revocare i mandati COVID-19.

"A chiunque sia infastidito, ci scusiamo. Per favore, chiamate Justin Trudeau, il suo ufficio, e revocate questi mandati, e siamo fuori di qui", ha detto Dichter in una conferenza stampa a Ottawa il 6 febbraio.

Trudeau ha rifiutato di incontrare i manifestanti.

Tom Quiggin, che sta aiutando gli organizzatori con "intelligence protettiva", ha detto che molte persone in tutto il Canada hanno perso il lavoro, le case e le imprese a causa dei mandati e delle restrizioni COVID-19, e hanno anche rimostranze, motivo per cui stanno protestando nella capitale della nazione.

"Ricordiamo che la maggior parte di Ottawa è il governo, un numero enorme di dipendenti pubblici qui. Non hanno perso una busta paga. Hanno aumenti di stipendio, alcuni di loro hanno ricevuto indietro la paga, la maggior parte di loro lavora da casa. Alcuni di loro che non possono lavorare da casa non stanno facendo nulla e vengono ancora pagati", ha detto Quiggin alla conferenza stampa.

"Quindi sì, è un peccato che si sentano male per le corna, sì, è un peccato che si sentano male per l'interruzione, ma il resto del paese sta soffrendo".

Daniel Bulford, un ex ufficiale del RCMP che ha lasciato la forza a causa del suo mandato vaccinale e ora sta aiutando gli organizzatori della protesta, ha detto che i suoi figli non vogliono più giocare a hockey a causa della posizione che la sua famiglia ha assunto sulle questioni dei vaccini, poiché si sentono "isolati e alienati".

"Le persone che hanno a che fare con il clacson, non sono le uniche che hanno a che fare con l'impatto di tutti questi mandati", Bulford ha detto alla conferenza stampa.

https://www.zerohedge.com/political/nationwide-insurrection-ottawa-mayor-declares-state-emergency-amid-trucker-convoy?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=463

Nessun commento:

Posta un commento