L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 4 febbraio 2022

I vaccini non vaccinano, ti ammali, vai all'ospedale. Altri 41 morti. Il Passaporto degli inoculati è inutile

COVID 19
4 FEBBRAIO 2022 16:58
Covid Lazio, bollettino di oggi 4 febbraio: 11715 nuovi casi e 41 morti, 4931 contagi a Roma

Il bollettino della Regione Lazio di oggi, venerdì 4 febbraio 2022: 11715 nuovi casi positivi e 41 decessi. A Roma città i contagi sono 4931.

A cura di Alessia Rabbai

Nel Lazio oggi, venerdì 4 febbraio, si registrano 11715 nuovi casi positivi (+103) totale di oltre 107mila tamponi, dei quali oltre 24mila molecolari e quasi 82mila antigenici. Sono invece 14605 le persone guarite e 41 morti (compresi i recuperi) registrati nelle ultime 24 ore, 15 in più di ieri. A Roma città i contagi sono 4931, mentre nelle province i nuovi casi sono 3876 rapporto tra positivi e tamponi è del 10,9% Lo ha comunicato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Ricoveri e terapie intensive nel Lazio

Gli attuali casi positivi al Covid-19 nel Lazio sono 278146 e sono 275873 persone in isolamento domiciliare. I pazienti ricoverati in ospedale non in terapia intensiva sono 2077 e si registrano 196 persone in terapia intensiva (quattro in più di ieri). In totale sono morte 9941 persone e ne sono guarite 640289. Il totale dei casi esaminati è 928376.

I nuovi casi Asl per Asl

Asl Roma 1: sono 1.686 i nuovi casi e 5 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 2: sono 1.859 i nuovi casi e 8 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 3: sono 1.386 i nuovi casi e 6 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 4: sono 515 i nuovi casi e 5 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 5: sono 931 i nuovi casi e 7 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 6: sono 1.462 i nuovi casi e 6 i decessi nelle ultime 24h.

LEGGI ANCHE

Covid Lombardia, bollettino del 4 febbraio: oggi 11.340 casi e 78 morti

Asl di Frosinone: sono 748 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.

Asl di Latina: sono 2.052 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h.

Asl di Rieti: sono 490 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

Asl di Viterbo: sono 586 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24h.


Nessun commento:

Posta un commento