L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 2 marzo 2022

La coscienza sporca impone il silenzio

Il silenzio del non innocenti

Il 24 febbraio, le  forze armate russe  hanno distrutto il Centro operativo navale statunitense a Ochakov, in Ucraina.  Si trattava di una importante  base navale, nella regione di Nikolaev, che gli Stati Uniti hanno allestito dal 2017 chiamandola  Naval Operations Center .

Il presidente russo Vladimir Putin ha parlato in modo specifico della base navale statunitense a Ochakov, in Ucraina, nel suo discorso alla nazione il 21 febbraio.

Il 24 febbraio Putin ha annunciato di aver deciso di lanciare un’operazione militare speciale nel Donbass per smilitarizzare e denazificare l’Ucraina.

La  base è stata bombardata lo stesso giorno e  rasa al suolo. I video sono stati presi molto molto da lontano…

https://www.onenewspage.com/video/20220226/14413088/24-02-2022-Ukrainian-naval-base-was-destroyed.htm

MA la cosa più strana, nota Politikus Ru, è il silenzio americano. “ non che sia stata bombardata, ma che gli Stati Uniti tacciano. Qual è la risposta? Nessuna risposta. Molto probabilmente, degli istruttori della NATO sono morti, le attrezzature sono state distrutte, gli edifici: silenzio”.

Già  quello russo è un atto bellico  diretto contro la superpotenza, e la superpotenza non reagisce.  Silenzio.

E non  è solo il porto di Ochakov.    E’ provato che nella “operazioni speciale” i russi hanno distrutto sistematicamente  una dozzina  di laboratori per armi biologiche e  genetiche che gli Usa avevano sparso nel Paese, e   qual è stata la reazione Usa?

Il silenzio anche qui. Anzi qualcosa di peggio del silenzio.  Riprendo da un sito: .

 

“L’ambasciata degli Stati Uniti ha appena rimosso dal sito web tutti i documenti del loro laboratorio di armi biologiche in Ucraina

 

https://ua.usembassy.gov/embassy/kyiv/sections-offices/defense-threat-reduction-office/biological-threat-reduction-program/

 

proprio nell’ultimo giorno hanno rimosso tutti i file PDF dal sito web dell’ambasciata qui:

https://ua.usembassy.gov/embassy/kyiv/sections-offices/defense-threat-reduction-office/biological-threat-reduction-program/

 

Ma per fortuna  sono ancora archiviati qui: https://web.archive.org/web/20170130193016/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-kharkiv-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20210511164310/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-luhansk-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170221125752/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-dnipropetrovsk-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20210506053014/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-vinnitsa-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170221125752/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-dnipropetrovsk-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170207122550/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-kherson-fact-sheet-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170223011502/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-ternopil-fact-sheet-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170208032526/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-zakarpatska-fact-sheet-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170208032526/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-zakarpatska-fact-sheet-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170202040923/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-lviv-dl-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170201004446/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-lviv-rdvl-eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20161230143004/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-eidss.pdf

 

https://web.archive.org/web/20210506212717/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-pathogen-asset-control.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170207153023/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/dtro-dnipropetrovsk-rdvl_eng.pdf

 

https://web.archive.org/web/20170211022339/https://photos.state.gov/libraries/ukraine/895/pdf/kiev-ivm-fact-sheet-eng.pdf

 

Si dice che l’intera operazione militare della Russia in questo momento sia ufficiosamente per mettere al sicuro e/o distruggere questi laboratori e raccogliere prove.

Questi laboratori sono gestiti dalla EcoHealth Alliance di Fauci

 

https://ua.usembassy.gov/embassy/kyiv/sections-offices/defense-threat-reduction-office/biological-threat-reduction-program/

 

https://gab.com/IamTHE3percent/posts/107860785599275446

 

U.S. Embassy in Ukraine (https://ua.usembassy.gov/embassy/kyiv/sections-offices/defense-threat-reduction-office/biological-threat-reduction-program/)

Nell’ambito del Biological Threat Reduction Program

The U.S. Department of Defense’s Biological Threat Reduction Program collaborates with partner countries to counter the threat of outbreaks ….

 

Attenzione a  questi nomi: Fauci, EcoHealth Alliance, soprattutto  “Biological Threat Reduction Program”

Fa risuonare un ricordo. Allo  Event 201, che simulò l’esplosione pandemica un anno prima che avvenisse, partecipava (col soliti Bill e  Melinda)  l’apparentemente  inoffensiva John Hopkins University  con un suo benedicente  Center fo Health Security.

La umanitaria istituzione ha avuto per lungo tempo un nome meno innocente:  si chiamava Center for Civilian Biodefence Strategies e non s’occupava  della sanità degli americani, ma del suo contrario;  la risposta ad attacchi bellici di bio-terrorismo. Era praticamente un’organizzazione civile-militare, che quando fa il suo primo convegno nel febbraio  1999 a Crystal City  di Arlington, dove   sorge il Pentagono, riunisce per una esercitazione-simulazione   a cui fa  partecipare 950 medici, militari, funzionari   federali e quadri della sanità. Scopo della simulazione, contrastare un  fantomatico attacco di vaiolo “militarizzato”.

E’ solo   la prima delle esercitazioni che sboccheranno   in Event 201 e nella Impostura Pandemica. Che tutta sia una operazione militare concepita per scopi di terrore militare, lo rivela una vecchia foto, trovata dal  benemerito Zibordi:  vecchia ma illuminante

Dunque il direttore del GAVI di Bill Gates per la diffusione dei vaccini diventa poi direttore generale della NATO. In base a quali competenze?

La colonizzazione dell’Ucraina   da parte della più corrotta componente del Deep Stato  obbliga a silenzi più profondi di quelli che riguardano i segreti di un porto militare? di laboratori biologici?

Magari di questo tipo?

Documenti trapelati dal biolab ucraino top-secret mostra che gli Stati Uniti stavano eseguendo esperimenti biologici mortali sui soldati ucraini

Aggiungo che il sito Thruth allude anch’esso a  inconfessabili segreti nel  marciume  cui il Deep State Usa aveva ridotto l’Ucraina (ricordate lo scandalo  di Hunter Biden, il figlio,  per cettore di mazzette per “the big boy”, ossia per Biden padre, soffocato  a  forza?):

LA LIBERAZIONE DELL’UCRAINA comporterà l’accesso a documenti fino adesso nascosti che uniti a quelli del procuratore speciale Durham negli USA porterà al crollo definitivo del Deep State internazionale secondo me.

A conferma, vi è questo video del 2019, in cui il procuratore ucraino Lutsenko rivela che l’ambasciatore degli Stati Uniti gli ha fornito un elenco di persone da coprire e non perseguire nel 2016 perché gli investigatori ucraini stavano indagando su un giro miliardario di fondi tra G. Soros e B. Obama. L’ambasciatore americano ha intimato alla procura ucraina di fermarsi. Si tratta di una grave ingerenza di un Paese in un Paese straniero che puoi fare solo se godi di particolari protezioni. E l’ambasciatore americano non agiva per conto degli Stati Uniti ma per conto della Mafia Kazhara che fino a oggi controllava l’Ucraina.

Video Player
00:00
02:06

 

Nessun commento:

Posta un commento