L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 27 marzo 2022

La moneta digitale senza la contemporanea presenza dei contanti diventa una dittatura digitale

All'insaputa dei più, sta arrivando una rivoluzione finanziaria che minaccia di cambiare tutto (e non in meglio)

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
DOMENICA 27 MARZO 2022 - 11:50

Scritto da Nick Corbishley via NakedCapitalism.com,

Data la posta in gioco, questa rivoluzione finanziaria è tra le questioni più importanti con cui le società di oggi potrebbero confrontarsi. Dovrebbe essere in discussione in ogni parlamento di ogni paese, e in ogni tavola da pranzo in ogni paese del mondo.

Circa 90 banche centrali stanno sperimentando o stanno già pilotando le valute digitali delle banche centrali (CBDC). In un mondo di poco più di 190 paesi che è un grande contingente, ma dato che includono la Banca centrale europea (BCE) che da sola rappresenta 19 economie dell'area dell'euro, il numero effettivo di economie coinvolte è ben oltre 100. Includono tutte le economie del G20 e insieme rappresentano oltre il 90% del PIL globale.

Tre CBDC sono già andate pienamente in diretta negli ultimi due anni: il cosiddetto DCash nei Caraibi orientali, il Sand Dollar alle Bahamas e l'eNaira in Nigeria. Il Fondo Monetario Internazionale, la più potente istituzione finanziaria sovranazionale del mondo, ha prestato la sua esperienza nel lancio delle CBDC. In un recente discorso la presidente del Fondo Kristalina Georgieva ha elogiato i potenziali benefici (su cui più avanti) delle CBDC mentre elogiava l'"ingegno" delle banche centrali impegnate a evocarle.

Anche il più grande gestore patrimoniale del mondo, BlackRock, che aiuta molte delle più grandi banche centrali del mondo, tra cui la Federal Reserve e la BCE, a gestire le loro attività tenendo ovviamente a bada tutti i potenziali conflitti di interesse. Il fondo è stato il più grande beneficiario del salvataggio dei fondi negoziati in borsa da parte della Federal Reserve durante la disfatta del mercato della primavera 2020.

Nella sua ultima lettera agli investitori, il CEO di BlackRock, Larry Fink, ha affermato che il conflitto ucraino ha il potenziale per accelerare lo sviluppo delle valute digitali in tutto il mondo.

"L'invasione russa dell'Ucraina ha messo fine alla globalizzazione che abbiamo sperimentato negli ultimi tre decenni Di conseguenza, un riorientamento su larga scala delle catene di approvvigionamento sarà intrinsecamente inflazionistico ...

"La guerra spingerà i paesi a rivalutare le loro dipendenze valutarie. Anche prima della guerra, diversi governi stavano cercando di svolgere un ruolo più attivo nelle valute digitali e definire i quadri normativi in base ai quali operano ...

Un sistema di pagamento digitale globale, progettato con cura, può migliorare il regolamento delle transazioni internazionali riducendo al contempo il rischio di riciclaggio di denaro e corruzione. Le valute digitali possono anche aiutare a ridurre i costi dei pagamenti transfrontalieri, ad esempio quando i lavoratori espatriati inviano i guadagni alle loro famiglie".

Martedì (22 marzo), la Banca dei Regolamenti Internazionali ha pubblicato i risultati di uno studio condotto con quattro banche centrali – la Reserve Bank of Australia, la Bank Negara Malaysia, l'Autorità Monetaria di Singapore e la South African Reserve Bank – sulle sfide pratiche dell'esecuzione di pagamenti transfrontalieri tra diverse valute digitali delle banche centrali. Il rapporto conclude che, sebbene rimangano ancora importanti ostacoli, le istituzioni finanziarie potrebbero utilizzare le CBDC emesse dalle banche centrali partecipanti per effettuare transazioni direttamente tra loro su una piattaforma condivisa:

L'Innovation Hub della Bank for International Settlements (BRI), la Reserve Bank of Australia, la Bank Negara Malaysia, l'Autorità monetaria di Singapore e la South African Reserve Bank hanno annunciato oggi il completamento di prototipi per una piattaforma comune che consente i regolamenti internazionali utilizzando più valute digitali delle banche centrali (mCBDC).

Guidato dal Centro di Singapore dell'Innovation Hub, Project Dunbar ha dimostrato che le istituzioni finanziarie potrebbero utilizzare le CBDC emesse dalle banche centrali partecipanti per effettuare transazioni direttamente tra loro su una piattaforma condivisa. Ciò ha il potenziale per ridurre la dipendenza dagli intermediari e, di conseguenza, i costi e i tempi necessari per elaborare le transazioni transfrontaliere.

Il progetto è stato organizzato lungo tre flussi di lavoro: uno incentrato su requisiti funzionali e progettazione di alto livello e due flussi tecnici simultanei che hanno sviluppato prototipi su diverse piattaforme tecnologiche (Corda e Partior).

Il progetto ha identificato tre domande critiche: quali entità dovrebbero essere autorizzate a detenere e negoziare con CBDC emesse sulla piattaforma? Come semplificare il flusso dei pagamenti transfrontalieri nel rispetto delle differenze normative tra le giurisdizioni? Quali accordi di governance potrebbero offrire ai paesi un comfort sufficiente per condividere infrastrutture nazionali critiche come un sistema di pagamenti?

Il progetto ha proposto soluzioni pratiche per affrontare questi problemi, che sono state convalidate attraverso lo sviluppo di prototipi che hanno dimostrato la fattibilità tecnica di piattaforme multi-CBDC condivise per gli insediamenti internazionali.

I risultati del programma sperimentale CBDC potrebbero aiutare nell'adozione di un accordo internazionale CBDC per le nazioni del G-20, anche se date le crescenti spaccature geopolitiche nel cosiddetto "ordine internazionale basato sulle regole", è tutt'altro che chiaro quali paesi sarebbero disposti a impegnarsi l'uno con l'altro in questo modo.

La Cina ha già lanciato il proprio yuan digitale e ne sta sperimentando l'uso in più di una dozzina di città e regioni. Ha anche sperimentato la sua funzionalità transfrontaliera. Ciò ha acceso i timori in Occidente che la "leadership finanziaria" degli Stati Uniti sia minacciata – timori che sono stati amplificati dal modo in cui le sanzioni statunitensi e dell'UE contro la Russia, in particolare la confisca di una grande fetta delle riserve di valuta estera della Russia, si sono ritorte contro, incoraggiando non solo la Russia ma molti paesi del pianeta a cercare un sistema di pagamenti transfrontalieri alternativo.

Allo stesso tempo, gli Stati Uniti sono determinati a continuare a svolgere un ruolo di primo piano nella nuova architettura finanziaria globale. A tal fine, ha messo insieme un consorzio provvisorio di "sette delle più grandi banche centrali allineate all'Occidente, guidate in pratica dalla Federal Reserve degli Stati Uniti e dalla Banca centrale europea ... finalizzato alla creazione di un sistema di CBDC 'interoperabili'", riferisce il blogger e analista NS Lyons di Washington DC nell'articolo Just Say No to CBDCs.

Ma cosa sono le CBDC? Come funzioneranno? A quali scopi potrebbero servire? In che modo potrebbero influenzare le popolazioni generali dei paesi in cui vengono introdotti? Per rispondere alle prime due domande, ecco un estratto da "Just Say No to CBDCs":

Potresti presumere che stai già usando "valuta digitale" regolarmente se usi raramente denaro fisico e invece acquisti quasi tutto con una carta di credito o un'app di pagamento digitale. In verità, il processo di spostamento di denaro da A a B è molto più complicato di così. Coinvolge un groviglio di processori di pagamento, banche, stanze di compensazione finanziarie e, se il tuo denaro sta attraversando i confini, sistemi di comunicazione e scambio internazionali, come la Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT). Il denaro in sé non si muove da nessuna parte velocemente, quindi ogni istituzione intermediaria deve assumersi rischi per soddisfare la transazione accettando promesse, inviando trasferimenti, verificando la ricezione di fondi e così via. Molte commissioni vengono raccolte lungo la strada per tali servizi.

Un sistema CBDC sarebbe radicalmente semplificato. Un cliente aprirebbe un conto direttamente con la banca centrale di un paese e la banca centrale emetterebbe (creerebbe) denaro digitale nel conto. Fondamentalmente, questo rende il denaro una responsabilità diretta della Fed, piuttosto che di una banca privata. Utilizzando una semplice app per smartphone o altri strumenti, il cliente può quindi avviare transazioni dirette tra i conti della Fed. Il denaro digitale viene eliminato in un account e ricreato in un altro istantaneamente. Spostare denaro attraverso le frontiere non richiede più qualcosa di complesso come SWIFT o bonifici bancari, e le valute possono essere scambiate istantaneamente purché le banche centrali amiche abbiano accordi per farlo. Non sono necessarie promesse o fiducia; ogni transazione viene registrata in modo permanente su un libro mastro crittografico digitale in tempo reale, un po 'come Bitcoin, ma squisitamente centralizzata piuttosto che distribuita.

Questo ci porta alla domanda 3: a quali scopi serviranno le CBDC? La giustificazione più comunemente citata per il lancio delle CBDC è quella di contrastare il rischio rappresentato dalle cosiddette "stable coin", che sono forme relativamente nuove di criptovaluta che sono ancorate al valore di una valuta fiat (ad esempio, il dollaro o l'euro), ad attività materiali come oro o proprietà, o ad un'altra criptovaluta.

Ci sono anche preoccupazioni che i giganti della tecnologia inizieranno a sfidare le banche consolidate e gli operatori di pagamento per la quota di mercato nel settore finanziario, come già accaduto in Cina con Tencent e Alibaba. Come un recente rapporto parlamentare del Regno Unito intitolato "Central Bank Digital Currencies: A Solution in Search of a Problem?!" "l'uso del denaro fisico è in declino in molti paesi e alcune banche centrali sono preoccupate che ciò possa minare la fiducia del pubblico nel sistema monetario se gli individui non sono in grado di convertire il denaro delle banche commerciali in contanti, che è una rivendicazione diretta sullo stato".

Nel marzo 2020, la Banca d'Inghilterra ha pubblicato una consultazione che ha stabilito sette modi in cui una CBDC potrebbe sostenere gli obiettivi della Banca per mantenere la stabilità monetaria e finanziaria:

  • Sostenendo un panorama dei pagamenti resiliente.

  • Evitando i rischi di nuove forme di creazione di moneta privata.

  • Sostenendo la concorrenza, l'efficienza e l'innovazione nei pagamenti.

  • Soddisfacendo le future esigenze di pagamento in un'economia digitale.

  • Migliorando la disponibilità e l'usabilità della moneta della banca centrale.

  • Affrontando le conseguenze di un calo di liquidità.

  • Come fattore abilitante per migliori pagamenti transfrontalieri.

In un discorso in occasione del lancio del rapporto del G7 sulle valute digitali delle banche centrali, il Cancelliere dello Scacchiere del Regno Unito Rishi Sunak ha descritto le CBDC come "parte della più ampia storia di innovazione digitale" che sta spazzando il pianeta. Ma la maggior parte delle persone in Occidente non è nemmeno a conoscenza delle CBDC, per non parlare di come potrebbero avere un impatto sulle loro vite. Secondo un sondaggio di G+D Currency Technology, una delle aziende che aiutano a sviluppare CBDC, meno del 20% delle persone negli Stati Uniti e in Germania erano rispettivamente a conoscenza del dollaro digitale o dell'euro digitale.

Quindi, in che modo le CBDC potrebbero avere un impatto sulle nostre vite?

Ecco quattro dei modi più importanti:

Garantirà alle banche centrali molto più potere sul nostro comportamento di pagamento

Un sistema di valuta digitale della banca centrale tecnicamente non richiederà più intermediari come banche o società di carte di credito. Detto questo, si può tranquillamente presumere che le più grandi istituzioni finanziarie, la maggior parte delle quali hanno contribuito a installare l'architettura per il sistema CBDC, troveranno un nuovo ruolo nella nuova realtà digitale. NS Lyons osserva:

[Le banche centrali] manterranno la completa supervisione e controllo sulla creazione, la distruzione e il "movimento" del denaro, indipendentemente da dove sia "detenuto" o da chi lo "abbia". Come ha detto Agustin Carstens, direttore generale della Banca dei Regolamenti Internazionali in un vertice del FMI del 2020: "Non sappiamo chi sta usando una banconota da $ 100 oggi e non sappiamo chi sta usando una banconota da 1.000 pesos oggi. La differenza fondamentale con la CBDC è che la banca centrale avrà il controllo assoluto [su] le regole e i regolamenti che determineranno l'uso di quell'espressione di responsabilità della banca centrale, e avremo anche la tecnologia per farlo rispettare".

Quel potere potrebbe essere usato per "programmare" la nostra spesa.

Un modo in cui le banche centrali potrebbero usare la sua influenza espansa è quello di esercitare il controllo sulle abitudini di spesa delle persone. Nel giugno 2021, il Daily Telegraph ha riferito (dietro paywall) che la Banca d'Inghilterra aveva chiesto ai ministri del governo di decidere se una valuta digitale della banca centrale dovesse essere "programmabile". Secondo Tom Mutton, direttore della Banca d'Inghilterra, "Potrebbero esserci alcuni risultati socialmente vantaggiosi da ciò, prevenendo attività che sono viste come socialmente dannose in qualche modo". Ciò potrebbe portare enormi vantaggi sia per il governo che per le banche centrali, afferma Lyons:

La Fed potrebbe sottrarre direttamente tasse e commissioni da qualsiasi conto, in tempo reale, con ogni transazione o busta paga, se lo desidera. Non ci potrebbe essere più evasione fiscale; la Fed avrebbe una registrazione completa di ogni transazione effettuata da tutti. Il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo, qualsiasi altra transazione non approvata diventerebbero estremamente difficili. Le multe, come per eccesso di velocità o jaywalking, potrebbero essere riscosse in tempo reale, se gli account CBDC fossero collegati a una rete di sorveglianza "smart city". Né ci sarebbe alcun bisogno di inviare assegni di stimolo, rimborsi fiscali o altri benefici, come i pagamenti universali del reddito di base. Tale denaro potrebbe essere semplicemente depositato direttamente sui conti. Ma una CBDC consentirebbe al governo di operare a una risoluzione molto più elevata di quella che avrebbe voluto. Sovvenzioni mirate alla microfinanza, aggiunte direttamente ai conti di quelle persone e imprese considerate particolarmente meritevoli, sarebbero una proposta relativamente semplice.

Altre potenziali forme di applicazioni di programmazione includono la fissazione di date di scadenza per i fondi di stimolo o i pagamenti del welfare per incoraggiare gli utenti a spenderli rapidamente.

Come riportato dal FT, le valute digitali delle banche centrali dovranno quasi certamente andare di pari passo con gli ID digitali: "Ciò che la ricerca e la sperimentazione della CBDC sembrano mostrare è che sarà quasi impossibile emettere tali valute al di fuori di un sistema nazionale completo di gestione degli ID digitali. Significato: le CBDC saranno probabilmente legate ad account personali che includono dati personali, storia creditizia e altre forme di informazioni rilevanti.

Combinare le valute digitali con gli ID digitali mentre si elimina gradualmente, o addirittura si vieta, l'uso del contante garantirebbe ai governi e alle banche centrali la capacità non solo di tracciare ogni acquisto che facciamo, ma anche di determinare su cosa possiamo e non possiamo spendere soldi.

Potrebbero anche essere usati per incoraggiare fortemente comportamenti sociali e politici "desiderabili" penalizzando coloro che non sono in linea. Come sottolinea Lyons, "Gli individui o le organizzazioni più pericolosi potrebbero semplicemente avere le loro risorse digitali temporaneamente cancellate o la capacità dei loro account di effettuare transazioni congelate con la semplice pressione di un pulsante, bloccandoli fuori dal sistema commerciale e mitigando notevolmente la minaccia che rappresentano. Non sarebbe richiesto alcun uso di poteri di emergenza o costrizione di istituzioni finanziarie intermediarie: gli Stati Uniti non hanno alcun diritto costituzionale che sancisca la libertà di effettuare transazioni.

Nessun limite ai tassi di interesse negativi.

Oltre ad avere un controllo molto maggiore sulle abitudini di spesa delle persone, le banche centrali avrebbero anche la possibilità di portare i tassi di interesse in un territorio negativo molto più profondo. Se non ci sono contanti, non c'è modo per le persone di sfuggire ai tassi negativi, non importa quanto negativi vadano. Questo è uno dei vantaggi spesso lodati dall'economista di Harvard Kenneth Rogoff di una società completamente senza contanti. Eppure le banche centrali continuano a insistere sul fatto che il contante fisico non sarà eliminato una volta che le CBDC saranno pienamente operative. Ma come ho notato in precedenza, le banche centrali non sono esattamente note per mantenere la parola data.

Esclusione finanziaria sugli steroidi.

Uno dei vantaggi più importanti del denaro contante è la sua universalità, che lo rende un bene pubblico vitale, in particolare per i più poveri e vulnerabili della società. In una società puramente senza contanti sarebbe anche escluso chiunque si opponga a che altri spiino le loro transazioni (h / t hickory). Come noto nel mio libro, Scanned: Why Vaccine Passports and Digital Identity Will Mean the End of Privacy and Personal Freedom, se le banche centrali e i governi dovessero eliminare il contante o accelerarne enormemente la scomparsa penalizzandone l'uso (incentivando l'uso delle CBDC), probabilmente vedremmo un enorme aumento dell'esclusione finanziaria:

Anche i sostenitori delle CBDC ammettono che le valute digitali delle banche centrali potrebbero avere gravi inconvenienti, tra cui l'ulteriore esacerbazione del reddito e dell'uguaglianza di ricchezza.

"I ricchi potrebbero essere più capaci di altri di sfruttare le nuove opportunità di investimento e raccogliere la maggior parte dei benefici", afferma Eswar Prasadm, senior fellow presso il Brookings Institute e autore di The Future of Money: Hoe the Digital Revolution Is Transforming Currencies and Finance. "Poiché gli emarginati economici hanno un accesso digitale limitato e mancano di alfabetizzazione finanziaria, alcuni dei cambiamenti potrebbero danneggiare tanto quanto potrebbero aiutare quei segmenti della popolazione".

Quindi, non solo l'introduzione delle CBDC priverà i cittadini globali di una delle ultime vestigia di libertà, privacy e anonimato (cioè denaro), ma potrebbe anche esacerbare il trasferimento verso l'alto di ricchezza e potere a cui molte società hanno assistito dall'inizio della pandemia di COVID-19.

Lyons avverte che le CBDC, "se non deliberatamente e attentamente vincolate in anticipo dalla legge,... hanno il potenziale per diventare ancora più del sogno di un pianificatore centrale tecnocratico. Potrebbero rappresentare la più grande espansione del potere totalitario nella storia".

Data la posta in gioco, le CBDC sono tra le questioni più importanti che le società di oggi potrebbero affrontare, non solo da un punto di vista finanziario o commerciale, ma anche da un punto di vista etico e legale. Dovrebbero essere in discussione in ogni parlamento di ogni paese e in ogni tavola in ogni paese del mondo.

https://www.zerohedge.com/crypto/unbeknown-most-financial-revolution-coming-threatens-change-everything-and-not-better?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=559

1 commento: