L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 5 marzo 2022

L'Ucraina, la punta avanzata in cui l'Occidente ha sperimentato il governo neonazista

La "macchina da guerra" dei soliti media asserviti: state attenti alla realtà alterata a tavolino | Diego Fusaro



PER SAPERNE DI PIÙ:
Ucraina
02/03/2022 - 07:41 ESTERI

Stanno celebrando a piè sospinto Zelensky, fingendo di non sapere quello che in realtà è evidente e sotto gli occhi di tutti.

Perché mai, del resto, la Russia di Putin dovrebbe accettare l’“atlantizzazione” dei propri spazi e la Nato ai propri confini?

Come ha detto bene Putin, vi sono bande naziste all’interno dell’Ucraina, appoggiate dal governo statunitense e dall’Unione Europea

Ebbene questa narrazione ha un solo obiettivo: rafforzare il fronte imperialista statunitense e delegittimare continuamente la Russia di Putin. (Radio Radio)

Su altre fonti

L’occidente ha sparato, nell’ultimo trentennio, tutte le sue cartucce – non solo metaforiche – per convincere i popoli ad aderire alla sua ideologia I russi tornavano nella comunità dei paesi civili e venivano accolti a braccia aperte, come figliuoli prodighi e necessari. (Carmilla)

Venti anni dopo, la Nato si era gia' presa tutti i Paesi dell'ex patto di Varsavia. Falso, furono i democratici Usa & friends, più di venti anni fa, a ri-portare la guerra, coi criminali bombardamenti nato su Belgrado. (L'AntiDiplomatico)

Questa rudezza calza benissimo alle dittature, che di semplificazione vivono, e di dialettica morirebbero Costringe a schierarsi (in questo caso lo si fa volentieri: con l'Ucraina) ma tende a costringere ogni discorso, ogni sentimento, in un rude sistema binario. (la Repubblica)

Occidentali's Karma

Ciò appare ancora più evidente se si prendono in considerazione contesti geografici come ad esempio le alture del Golan (annesse da Israele) o il Sahara Occidentale (inglobato dal Marocco): due unilaterali occupazioni legittimate dal recente riconoscimento diplomatico garantito da Washington. (Il Manifesto)

Un rischio ancora remoto ma che, come detto, dovremmo iniziare a calcolare. Stiamo parlando di cifre basse, troppo basse per poter consentire ai due Paesi, adesso in guerra tra loro, di gettarsi alle spalle l’ombra della pandemia. (InsideOver)

Oppure vengano bastonati e fatti sparire dalle bande neonaziste che godono di totale complicità e copertura da parte delle autorità del paese I suoi oppositori finiscono sistematicamente in carceri durissime ove vengono sottoposti a terribili torture dopo processi sommari. (Contropiano)


Nessun commento:

Posta un commento