L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 22 marzo 2022

Nessuno effetto collaterale è solo una paranoia del Paul Ehrlich Intitute

Germania: L’assicurazione sanitaria BKK: numero di effetti collaterali della vaccinazione molto più alto di quanto no
Maurizio Blondet 22 Marzo 2022

La compagnia di assicurazione sanitaria BKK ProVita riferisce che ci sono stati molti più effetti collaterali della vaccinazione rispetto a quanto precedentemente noto. Questo è il risultato di un’indagine interna su larga scala sui dati di fatturazione dei medici, riferisce il membro del consiglio Andreas Schöfbeck.

La compagnia di assicurazione sanitaria scrive in una lettera pubblica:

“Il Paul Ehrlich Institute ha annunciato in un comunicato stampa che 244.576 casi sospetti di effetti collaterali della vaccinazione dopo la vaccinazione corona sono stati segnalati per l’anno solare 2021.

I dati a disposizione della nostra azienda ci danno motivo di presumere che vi sia una sottostima molto significativa di casi sospetti di effetti collaterali della vaccinazione dopo la vaccinazione corona. Allego una valutazione alla mia lettera.

La base dati per la nostra valutazione sono i dati di fatturazione dei medici. Il nostro campione è tratto dal database anonimo delle compagnie di assicurazione sanitaria. Il campione comprende 10.937.716 assicurati. Finora, abbiamo i dati di fatturazione dei medici per la prima metà del 2021 e circa la metà per il terzo trimestre del 2021. La nostra query contiene i codici ICD validi per gli effetti collaterali della vaccinazione. Questa valutazione ha mostrato, sebbene non disponiamo ancora dei dati completi per il 2021, che sulla base dei dati disponibili stiamo già ipotizzando 216.695 casi trattati di effetti collaterali della vaccinazione dopo la vaccinazione corona da questo campione. Se questi numeri sono estrapolati per l’anno nel suo insieme e per la popolazione in Germania, è probabilmente 2,

Consideriamo questo un segnale di allarme significativo che deve essere preso in considerazione quando i vaccini verranno utilizzati ulteriormente. A nostro avviso, le cifre possono essere convalidate in modo relativamente semplice e anche con breve preavviso chiedendo agli altri tipi di assicurazione (AOKen, compagnie di assicurazione sanitaria sostitutiva, ecc.) di valutare di conseguenza i dati a loro disposizione. Estrapolato al numero di persone vaccinate in Germania, ciò significa che circa il 4-5% delle persone vaccinate era in trattamento medico a causa degli effetti collaterali della vaccinazione”.

Il blog Tichy’s Insight riporta : Il numero di effetti collaterali della vaccinazione sarebbe quindi superiore di oltre il 1000 percento rispetto ai rapporti del PEI (Paul Ehrlich Institute – ndr). Come spiegazione dell’enorme discrepanza, Schöfbeck cita principalmente il sistema di segnalazione. I medici spesso devono segnalare gli effetti collaterali della vaccinazione nel loro tempo libero, un lavoro che richiede tempo e che poi rimane non retribuito. “È semplicemente impossibile segnalare tutto”.

Nessun commento:

Posta un commento