L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 10 aprile 2022

Già siamo in una narrazione a senso unico in cui il clero televisivo, il Circo mediatico si è incaricato di trasmettere, per il momento ancora ci sono spazi sul web sempre più ristretti e circoscritti

I dittatori liberal-nazisti potrebbero prendere potere in USA e in Europa

Ad affermarlo è il capo dell’Intelligence russa
-9 Aprile 2022


Secondo il capo dell’Intelligence russa, Sergey Naryshkin, gli USA e i paesi europei saranno presto comandati da dittatori liberal-nazisti. Secondo Naryshkin, nei prossimi anni, si assisterà ad una rivolta dei popoli dell’Occidente. Tale rivolta non sarà verso la minaccia russa, ma verso i loro stessi leader che continuano a commettere errori che influiscono negativamente sulla propria popolazione. Per Naryshkin, tutto ciò porterà all’instaurazione di dittature liberal-naziste.

I dittatori liberal-nazisti potrebbero prendere potere in Occidente?

Il direttore del servizio di Intelligence russo, Sergey Naryshkin, ha affermato che gli USA e i paesi europei potrebbero trasformarsi in dittature liberal-naziste. “Vedremo l’ascesa in Occidente di una genuina coscienza civica che non è diretta verso la mitica minaccia russa, ma verso i suoi stessi leader che stanno costringendo gli europei e gli americani comuni a pagare di tasca propria le loro mosse geopolitiche sconsiderate e i loro errori di calcolo. Un tale risveglio può solo essere accolto favorevolmente, anche se è possibile che finisca non con l’ascesa al potere negli USA e negli Stati europei di politici orientati a livello nazionale, sensibili e realisti, ma con l’instaurazione di dittature liberali-naziste complete e non mascherate nella zona occidentale”, ha detto Naryshkin in un articolo pubblicato sul sito web della rivista National Defense.

Nessun commento:

Posta un commento